Viaggi
di Marco Villa 7 Ottobre 2015

Chiude l’Apollo: a Milano un cinema in meno e un Apple Store in più

“È una grave perdita per la città”, ha dichiarato il gestore della sala Lionello Cerri

L'ingresso del Cinema Apollo a Milano  L’ingresso del Cinema Apollo a Milano

 

“Riteniamo, ovviamente dal nostro punto di vista, che sia una grave perdita anche per la città”. È con queste parole che i gestori del Cinema Apollo di Milano hanno commentato la futura chiusura del cinema stesso, il cui posto verrà preso da un Apple Store.

È questa la notizia che probabilmente tutti quelli che abitano a Milano hanno visto sui social network da questa mattina: entro un anno un nuovo Apple Store aprirà a Milano, a due passi dal Duomo. Non un negozio come tanti, ma uno con tanto di cupola di vetro, come quello di New York.

Una struttura imponente, che richiede uno spazio adeguato. E lo spazio in questione è appunto l’attuale Cinema Apollo, storico multisala che fa parte del circuito Spaziocinema di Lionello Cerri.

L’Apollo si trova tra Piazza del Liberty e Galleria de Cristoforis e secondo quanto trapelato il nuovo Apple Store dovrebbe avere un ingresso principale con cupola in vetro affacciata sulla piazza, mentre un ingresso secondario sarebbe nella galleria, probabilmente in corrispondenza di quello attuale del cinema.

 

L'Apple Store con cubo di vetro sulla Quinta Strada a New York Keith Barrett - L’Apple Store con cubo di vetro sulla Quinta Strada a New York

 

Come ogni cambiamento degno di questo nome, anche questo ha lasciato dietro di sé una scia di delusione, soprattutto da parte degli appassionati di cinema, che si sono sfogati online per il fatto di perdere un luogo simbolo in favore di un semplice negozio, per quanto prestigioso. Al di là del senso simbolico di questo cambiamento, va detto che l’Apollo è probabilmente il miglior cinema del centro di Milano, sia per la programmazione di qualità con tanto di rassegne, sia per la varietà di dimensione delle sale, tutte sempre ben proporzionate in relazione allo schermo.

Il rammarico del pubblico è seguito a stretto giro dalla delusione di Lionello Cerri, socio al 50% del cinema: “Non so quali siano le trattative di Immobiliare Cinematografica, proprietaria dei muri, se si concluderanno positivamente o se si siano già concluse – ha dichiarato Cerri – Come affittuari, abbiamo appreso questa ipotesi. Nel rispetto delle regole di mercato e nel rispetto della legittime scelte altrui, per noi questa ipotesi è dolorosissima, e in assoluta controtendenza con la nostra missione, che è quella di crescere assieme al nostro pubblico”

A quanto si apprende, come ricordo del cinema dovrebbe rimanere all’interno dell’Apple Store lo schermo della sala principale.

 

Galleria de Cristoforis e l'ingresso del cinema  Galleria de Cristoforis e l’ingresso del cinema

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >