Viaggi
di Elisabetta Limone 27 Novembre 2019

Come un’esperienza all’estero può cambiarti la vita

Nessuno di noi può accumulare nuove esperienze senza spostarsi e senza uscire dalla propria zona di comfort.

La vita è fatta di esperienze, e le esperienze sono fatte di movimento. Nessuno di noi può accumularne di nuove, senza spostarsi e senza uscire dalla propria zona di comfort. E alcune volte questi due fattori finiscono per tradursi in un solo elemento, vale a dire il viaggio, ancor meglio se all’estero. In questo modo si potranno scoprire nuovi luoghi, e si potrà anche entrare in contatto con nuove culture, distanti anni luce dalla nostra. Qualcuno pensa che sia un ottimo modo per investire i propri soldi, e probabilmente ha ragione: è importante affrontare questi momenti, perché possono cambiarci, aprirci la mente e stravolgere in positivo la nostra visione del mondo. Ecco perché oggi scopriremo insieme come un’esperienza all’estero può regalarti tutto questo.

Perché dovresti provare questa avventura

Innanzitutto per capire che il mondo non è semplicemente lo scorcio che vedi fuori dalla tua finestra, ma va ben oltre ogni aspettativa. Scoprire paesi nuovi ti dà la possibilità di ammirare paesaggi fuori dal comune, al punto da sembrare quasi innaturali. Ti abbiamo già accennato al fattore cultura, e qui occorre senza dubbio approfondirlo: un viaggio all’estero ti consente di entrare in contatto con la popolazione autoctona, con le tradizioni, e con il suo modo di vivere, alcune volte molto diverso dal tuo.

Partire per un viaggio all’estero significa aprire la mente, capire che la vita può essere affrontata in mille modi diversi, e che le difficoltà dei popoli civilizzati spesso sembrano banali, se messe a confronto con chi lotta ogni giorno per sopravvivere. Un viaggio di questo tipo, quindi, può insegnarti ad apprezzare di più le cose che hai, facendoti cogliere la vera bellezza della vita, senza rimpianti. Inoltre ti insegna ad adattarti, ad essere più versatile, ad uscire dalle vecchie routine e ad abbracciarne di nuove. Verrai messo alla prova, perché sicuramente incontrerai delle difficoltà, ma ne uscirai più forte e più consapevole delle tue capacità.

L’esempio della vacanza-lavoro in Australia

Una vacanza-lavoro è un ottimo sistema per provare le esperienze descritte poco sopra, perché imparerai a vivere con le risorse che ti stai guadagnando, e lo farai gustandoti la nuova meta e la sua cultura. E uno dei paesi migliori per fare tutto ciò è l’Australia, perché sarai lontanissimo dalla tua famiglia, e dovrai far fronte da solo alle difficoltà. Naturalmente per andarci dovrai prima avere a disposizione il visto vacanza-lavoro per Australia, e in questo senso possono tornare utili siti come Auvisa.org, sul quale è possibile ottenere proprio il pass in questione.

Una volta risolto il lato burocratico, si può partire. E una volta giunti a destinazione ad aspettarci ci saranno molte sfide entusiasmanti, ma anche una comunità di italiani pronta a sostenerti. Dovrai comunque impegnarti, perché la realtà della terra dei canguri è molto diversa dalla nostra, con una cultura decisamente più attenta ai dettagli. E poi c’è ovviamente la necessità di trovare un lavoro: da questo punto di vista, molti italiani scelgono di lavorare nelle fattorie, raccogliendo la frutta e la verdura. Esperienze di vita forti, che potranno aiutarti a maturare come persona. Perché un viaggio all’estero, di qualunque tipo esso sia, porta sempre allo stesso risultato: la crescita personale.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
40,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >