Viaggi
di Matteo Scotini 7 Marzo 2018

La Galleria Sciarra a Roma è un vero e proprio tripudio per gli occhi

Galleria-Sciarra-Roma-tripudio_occhi Flikr - Foto di Carlo Raso

 

A Roma, a pochi passi dalla fontana di Trevi e non lontano dalla via dello shopping della capitale, c’è un’altra bellezza d’Italia meno nota ma altrettanto stupefacente: La Galleria Sciarra. Questo cortile in perfetto stile Liberty riempie gli occhi dei visitatori di colori affrescati e geometrie decorative, offrendo il degno contrasto agli edifici di epoca antico-romana da cui è circondato.

 

Galleria-Sciarra-Roma-tripudio-occhi 00 Wikipedia - Foto di Frank C. Müller

 

La galleria, inizialmente concepita come centro commerciale ante-litteram, è stata costruita verso la fine del XIX secolo e fu commissionata all’architetto  Giulio De Angelis dalla ricchissima e potente famiglia Colonna di Sciarra. Ogni singolo centimetro delle quattro pareti che fanno da cornice a questo cortile delle meraviglie è ricoperto da affreschi raffiguranti uomini e donne circondati da eleganti e delicati motivi floreali.

Osservando le mura con più attenzione ci si rende immediatamente conto che il tema centrale consegnato dalle pareti affrescate è la donna: le figure femminili abbondano sulle mura della Galleria Sciarra e infatti Giuseppe Cellini, unico autore di tutti gli affreschi, intendeva celebrare con la sua opera la donna nelle diverse fasi della vita illustrando modelli di virtù femminili (sia chiaro, secondo il sentire del 1888):  “La Pudica”, “La Sobria”, “La Forte”, “L’Umile”, “La Prudente”, “La Paziente”, “La Benigna”, “La Signora”, “La Fedele”, “L’Amabile”, “La Misericordiosa”, “La Giusta”

 

Galleria-Sciarra-Roma-tripudio-occhi Flikr - Foto di Carlo Raso

 

Una volta dentro è veramanete difficile scollare gli occhi dalle pareti, ma se doveste riuscire ad alzare lo sguardo noterete un imponente lucernario piramidale in vetro e ferro che permette alla luce di invadere lo spazio del cortile della Galleria Sciarra, accendendo i vividi colori degli affreschi e dando ulteriore vita e sensualità alle figure che le abitano.

Nel 1970 la Galleria Sciarra ha subito un necessario restauro per ragioni di sicurezza ed è stata completamente svuotata all’interno e ricostruita in cemento armato, quest’operazione fu condotta nel massimo rispetto degli affreschi in stile Liberty e delle strutture architettoniche in ferro, che non sono stati minimamente intaccati dall’operazione.

 

Galleria Sciarra Tripudio occhi 3 Flikr - Foto di Carlo Raso

 

Il cortile della Galleria Sciarra è aperto al pubblico tutti i giorni lavorativi in orario d’ufficio, i due ingressi sono situati in Via Marco Minghetti e Piazza dell’Oratorio. Se siete immersi nello shopping o avete appena espresso il vostro desiderio di fronte la fontana di Trevi ricordatevi che siete a pochi passi da questo cortile delle meraviglie.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >