Viaggi
di Enrico Cassetta 7 Aprile 2017

L’interrail, per capire l’Europa tra zaini giganteschi, sacchi a pelo, biglietto alla mano e sorrisoni

L’interrail è il miglior modo per conoscere l’Europa con le sue differenze culturali, per non sentirti più straniero e per aprire la mente

 interrail.eu

 

Essere backpacker non è mai stato così facile (e così di moda) come in questi anni. Gli ostelli della gioventù hanno fatto spazio a ostelli moderni e all’avanguardia, la tecnologia è giunta in aiuto ai nuovi viaggiatori e poi c’è quella possibilità di sentirsi sempre più locali attraverso le esperienze consigliate da blog e siti internet.

Flashback: era il 2010 avevo da poco compiuto 18 anni, quell’età in cui tutti sognano la vacanza in Spagna o in Grecia tra spiagge e discoteche, qualche amico però mi parlò di Interrail e mi dissi: perché non unire divertimento e cultura in unico viaggio? 

L’Interrail Pass è un biglietto ferroviario che consente la libera circolazione sui treni di buona parte d’Europa per un certo periodo di tempo. Il programma è nato nel 1972 per i viaggiatori con meno di 21 anni e comprendeva 21 paesi. In seguito, nel corso degli anni, il limite di età venne alzato, vennero inseriti nuovi paesi e nuovi servizi raggiungendo una maggiore flessibilità.

 

 

Sono tanti i vantaggi garantiti da questo biglietto a partire dal basso costo, si va da 206 euro per 15 giorni di viaggio a 300 euro per un global pass di mese per i giovani under 27, a prezzi che variano tra i 59 e 159 euro per viaggiare un mese in un paese a scelta.

Questo modo di viaggiare libera dai vincoli, se perdi un treno puoi prendere quello dopo, se decidi di fermarti un giorno in più in un posto, puoi farlo in totale libertà; è possibile modificare l’itinerario in continuazione e le reti di viaggio sono pressoché infinite. Inoltre il treno a differenza dell’aereo, permette di visitare anche i luoghi più piccoli e più lontani dai percorsi turistici.

 

 pintrest

 

Ogni estate mi ripetevo si cresce più in tre settimane di viaggio che in un anno di scuola, e ripartivo. L’InterRail è tutto quello di cui ha bisogno un ragazzo di 18 – 20 anni: il fascino dell’avventura, la possibilità di partire senza una meta precisa, la libertà di muoversi ovunque e senza limiti in Europa, quel sentirsi cittadini del mondo. La più grande sensazione di libertà che abbia mai provato in vita mia.

Tra i migliori ricordi della mia vita ci sono e ci saranno sempre quelle tre settimane di libertà con uno zaino in spalla e un treno per amico. Il primo zaino stracolmo di cose inutili, la prima volta in cui si “faceva serata” con coetanei di altri paesi, o quella volta che mi sono ritrovato in un commissariato a Stoccolma. E come non dimenticare la felicità di trovare il mezzo litro di birra a un euro a Bratislava o quelle nottate con 40 gradi a suonare e cantare nell’appartamento spagnolo affacciato sulla Rambla. E ancora non riesco a togliermi dalla mente la tempesta di fulmini, vento e grandine sul Bosforo, quel viaggio infinito di 32 ore per raggiungere Sofia o quella sensazione di sconforto che mi prese girando per le vie di una meravigliosa Sarajevo, tra buchi di proiettili sui muri e cimiteri tra le case. E potrei andare avanti all’infinito.

 

 

 

Le persone che hanno comprano un biglietto InterRail sono cresciute negli ultimi anni, sempre più giovani scelgono quest’esperienza per la propria vacanza estiva. Questo è frutto anche del buon lavoro fatto a livello di comunicazione e pubblicità, anche se le alternative non mancano, a partire dal nuovo biglietto che offre Flixbus per viaggiare in Europa sui suoi autobus.

L’InterRail insegna tantissime cose, come il rispetto verso le persone e le differenze, fa aprire la mente (perchè siamo tutti stranieri e nessuno è straniero) e fa adattare. Crea dei legami e delle relazioni uniche, attraverso la condivisione e la socialità, ma soprattutto l’InterRail fa capire cos’è l’Europa.

 

 coleurope

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >