Viaggi
di Simone Stefanini 26 Giugno 2015

Le immagini tristi e nostalgiche di un parco acquatico abbandonato in Israele

Quel parco vicino al Mar Morto era come un’oasi nel deserto. I pensieri e le fotografie di una ragazza che l’ha potuto solo sognare.

La serie “Dead Water” di Dana Stirling mostra le rovine del parco acquatico Kibuts Kalia Atraktzia, situato vicino al Mar Morto in Israele, che fu chiuso nel 2000 in seguito a tensioni politiche e difficoltà economiche.

Dana afferma: “Molti israeliani parlano del parco come di una tradizione di famiglia, un luogo in cui fare le vacanze o i fine settimana in allegria. Io non ho mai avuto la possibilità di andarci quando era aperto, ma sono cresciuta sapendo che esisteva una miracolosa e fantastica oasi nel mezzo del nulla.”

“Anche se non l’ho vissuto in prima persona, sento la nostalgia del suo antico splendore. Mentre lo fotografavo, il parco era come se si rimpicciolisse, diventando più pallido e senza vita.”

Dana, con questo servizio, non vuole far risorgere quel parco così importante per gli abitanti della regione, ma documentarlo, per aiutarla a capire ciò che nella realtà ha solo sognato. L’intrico di plastica e metallo, che una volta scoppiava di gioia e divertimento, oggi è solo un ammasso di macerie che ha imprigionato per sempre il passato e l’innocenza della gioventù.

[tutte le foto © Dana Stirling]

FONTE | itsnicethat.com Dana Stirling Dead Water 02its nice that Dana Stirling Dead Water 03its nice that Dana Stirling Dead Water 04its nice that Dana Stirling Dead Water 05its nice that Dana Stirling Dead Water 06its nice that Dana Stirling Dead Water 07its nice that Dana Stirling Dead Water 08its nice that

 

Tutte le altre foto qui

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >