Viaggi
di Simone Stefanini 15 Aprile 2016

Il Parco dei Mostri di Bomarzo è il luogo più magico e surreale d’Italia

Bomarzo, con le sue sculture grottesche, è un luogo unico al mondo che fonde alchimia, natura e mistero

La prima volta che ho sentito parlare del Sacro Bosco di Bomarzo, in provincia di Viterbo, me la ricordo ancora. Erano i tempi della scuola media e noi alunni facemmo una sollevazione popolare per farci portare in gita a vedere il fantomatico Parco dei Mostri. Cosa che puntualmente non avvenne, perché ai tempi sembrava fosse un luogo troppo esoterico e strano per noi. Da allora ci sono andato 5 o 6 volte, quasi in pellegrinaggio tra quelle spettacolari sculture che ritraggono animali mitologici, divinità e mostri.

 

 

Il parco ha una storia intricata e molto interessante: è stato progettato dall’architetto Pirro Ligorio (che poi avrebbe disegnato anche Villa D’Este a Tivoli) nel 1547. Il committente fu Vicino Orsini, il signore di Bomarzo, che lo dedicò alla moglie Giulia Farnese.

Un parco che si estende su una superficie di circa 3 ettari, all’interno di una foresta di conifere e latifoglie, per un percorso fiabesco in cui scorrono torrenti, immersi nella vegetazione, dalla quale spuntano le sculture grottesche (probabilmente create da Simone Moschino) che lo hanno reso famoso in tutto il mondo.

Ancora oggi non è possibile decifrare tutti i simboli racchiusi nel parco, perché mischiano l’antichità col rinascimento, l’alchimia con lo zodiaco. Anche il più celebre dei surrealisti, Salvador Dalí, ha parlato del parco come di un’invenzione storica unica.

 

 

Tra le meraviglie del parco, la casa pendente costruita su un masso inclinato, che dà un senso di assoluto straniamento e provoca vertigini, una volta raggiunto il primo piano.

 

La casa pendente Foto di Giulio Pons - La casa pendente

La mastodontica lotta tra giganti, che vede Ercole e Caco darsi a un terribile e violenta battaglia. Ci si sente tanto piccoli sotto questi enormi uomini di roccia.

Ercole e Caco si danno battaglia, questo che ha la peggio è Caco, e rappresenta la malvagità Foto di Giulio Pons - Ercole e Caco si danno battaglia, questo che ha la peggio è Caco, e rappresenta la malvagità

L’attrazione più nota del parco è l’Orco, il suo vero e proprio simbolo. Un’enorme faccia di pietra con un bocca spalancata che in realtà è una stanza scavata nel tufo, in cui vi sono delle panche e un tavolo. Al suo interno le voci diventano distorte e creano una sensazione di genuino spavento.

L'antro dell'orco, ogni pensiero vola Foto di Dailybest - L’antro dell’orco, ogni pensiero vola

Un viaggio strano, folle, incredibile e magico, un percorso adatto a tutti, che può essere vissuto a vari livelli. I bambini si divertiranno e si stupiranno a scoprire nuove figure che sembra vengano fuori da un film gotico, gli adulti invece potranno andare più a fondo, leggendo la storia dei miti e delle leggende, oppure cercando di decifrare tutti i segni e i simboli che questo posto magnifico racchiude. Quando poi vi siete stancati di girovagare, potrete salire e visitare il paese di Bomarzo, un piccolo gioiello medievale arroccato nella roccia, pieno di stradine e cunicoli che ricorda la vicina Calcata. Sì, la provincia di Viterbo è decisamente da esplorare.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >