Viaggi
di Gabriele Ferraresi 10 Maggio 2016

Savogno, il magico borgo fantasma nascosto tra boschi e cascate

In Lombardia c’è un paesino abbandonato dagli anni sessanta che vale una visita

Savogno, il borgo fantasma nascosto tra cascate e boschi  Savogno, il borgo fantasma nascosto tra cascate e boschi – Foto: Gabriele Ferraresi

 

Non è semplice arrivare a Savogno, un paese fantasma in provincia di Sondrio, neanche oggi. E forse anche per questo motivo questo borgo diroccato rimane un piccolo e amato segreto tra gli amanti della montagna in Lombardia e non.

Semi-disabitato ormai dalla fine degli anni ’60, secondo Wikipedia dal censimento del 2011 vi risultava un solo residente. Oggi chi è cresciuto in questo minuscolo paesino aggrappato alle montagne accarezza i suoi ricordi sui social media, in un gruppo Facebook di memorie, foto in bianco e nero, e soprattutto facce da italiani d’altri tempi.

E a Savogno, oggi, non c’è quasi più nessuno.

 

 

A girare oggi per il borgo oltre a casette di pietra diroccate e crollate da chissà quanto però sembra ci sia anche qualche casa abitata, magari seconde case che vengono utilizzate solo per villeggiatura. Del resto, il luogo è meraviglioso. Ma dove siamo?

Siamo a un paio d’ore di viaggio da Milano, sono circa 120 km, tutti di strade statali: e quello è solo l’inizio, perché una volta arrivati “sotto” Savogno, alle bellissime Cascate dell’Acqua Fraggia, comincia l’avventura. Per salire fino alla Savogno che vedete nelle immagini c’è da fare una bella passeggiata, partite preparati e soprattutto con scarpe adatte, perché non è una camminata da fare in ciabatte.

 

Savogno, il borgo fantasma nascosto tra cascate e boschi  Savogno, il borgo fantasma nascosto tra cascate e boschi – Foto: Gabriele Ferraresi

 

Qualche dettaglio in più? Chi ama la montagna nel corso degli anni ha descritto in maniera molto dettagliata come arrivare a Savogno, con diversi itinerari. Se decidete di andare a visitare questo magico borgo fantasma in Lombardia, potete però anche lasciare a casa il cibo visto che c’è un rifugio lungo la strada per Savogno, dove potrete rifocillarvi di prelibatezze locali.

Sul loro sito dicono di avere cambiato gestione, e su Trip Advisor le ultime recensioni risalgono al 2015. Per cui se decidete di partire, prima fate una telefonata per scoprire se è aperto.

 

Savogno, il borgo fantasma nascosto tra cascate e boschi  Savogno, il borgo fantasma nascosto tra cascate e boschi – Foto: Gabriele Ferraresi

 

Una volta arrivati lì però cosa troverete? Un borgo fantasma minuto e delizioso, una bolla rimasta fuori dal tempo dove girare tra vicoli e stradine di ciottoli: le foto che vedete hanno qualche anno, ma non c’è motivo di credere che oggi ci sia qualcosa di diverso, almeno a quanto ci fa vedere Google Maps.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >