Viaggi
di francescarusso_ 8 Maggio 2019

Un fotografo indiano sta girando la Nuova Zelanda vestito da Gandalf de Il Signore degli Anelli

Tutti coloro che sono fan de Il Signore degli Anelli, impazziranno per le fotografie di questo giovane fotografo indiano.

Viaggiando alla scoperta della Nuova Zelanda, Akhil Suhas ha intrapreso il suo viaggio vestito dal celebre personaggio di uno dei colossal fantasy più famosi di sempre, Gandalf.

“Ho visto il film la prima volta quando avevo 14 anni, e l’ho visto più volte dopo allora. La miglior cosa de Il Signore degli Anelli è il percorso svolto, il lungo viaggio, e mi sono innamorato degli scenari mostrati nei film”, ha rivelato Akhil.
Originario dell’India, è partito alla volta della Nuova Zelanda durante il periodo di transizione tra la fine dell’università e la ricerca di un lavoro, con l’intenzione di fare un lungo viaggio immerso nella natura.

Tutte le foto via Instagram

Mentre guardava Il Signore degli Anelli per la quinta volta, si è reso conto che la Nuova Zelanda era famosa per due ragioni: i suoi panorami, e la trilogia de L’Hobbit e de Il Signore degli Anelli. Quindi perché non combinarle entrambe in una serie di scatti unici?

Dalle imponenti montagne alle vaste lande, fino ai misteriosi laghi, la bellezza della Nuova Zelanda diventa, attraverso gli occhi di Akhil Suhas, un luogo per forgiare anelli e una dimora per elfi, fatta di foreste incantate e caverne segrete. Akhil ha postato sulla sua pagina Instagram le foto del viaggio in cui indossa una lunga tunica grigia, che nascondevano un paio di crocs, e un cappello da stregone a punta (il tutto acquistato online, ha rivelato Akhil), esattamente come il Gandalf rappresentato nella trilogia di Peter Jackson o, in alternativa, vestito con una giacca arancione.

Una volta iniziato il viaggio però, Akhil si è reso conto che non aveva nessuno che l’avrebbe fotografato, e ha iniziato a chiedersi chi avrebbe potuto indossare il costume, “Ho provato a mettere la macchina fotografica su un tripod e a mettere lo scatto programmato, il quale però non ha funzionato”. Viaggiando in solitaria, il problema di Akhil era trovare la giusta angolazione per catturare il paesaggio, un problema non indifferente se si fosse servito solo dell’autoscatto. Per fortuna, durante il viaggio Akhil ha incontrato un paio di persone che erano felici di aiutarlo, posando per lui con il costume e il cappello a punta.

Akhil ha viaggiato alla scoperta di se stesso; al fine di esplorare e catturare le migliori location del paesaggio naturale neozelandese. Prima di iniziare a viaggiare, si è reso conto che aveva tutta la vita davanti per pagare il debito universitario e le bollette, e per questo motivo non aveva importanza il denaro speso per quest’esperienza. Accompagnato dalla saggezza che contraddistingue un grande mago, Akhil ha capito che, in fin dei conti, i ricordi durano di più delle cose materiali.

 

Per tutte le informazioni, visita il suo account Instagram

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >