vacanze italiane sanremo
Viaggi
di Alberto Motta 10 Agosto 2016

Vacanze Italiane – La boa di Sanremo su Wikipedia non esiste

La nostra rubrica dell’estate: dove siamo stati in vacanza fino ai 18 anni?

vacanze italiane sanremo  Gif di Gabriele Ferraresi

 

Continua Vacanze Italiane la rubrica in dove raccontiamo i posti dove tutti noi siamo stati in vacanza fino ai 18 anni. È il nostro tema libero sull’estate, visto che ormai siamo in periodo di compiti per la vacanze: se volete mandare la vostra vacanza italiana, scrivete a info@dailybest.it. 

Il mare di quando sei bambino è il mare in te, non il mare in sé. Per questo le foto dei bambini che si tuffano dalle scogliere sono quella cosa importante che sono. Per questo L’estate e altri saggi solari di Albert Camus va riletto ogni estate. Per questo sulla copertina della mia copia di L’estate e altri saggi solari di Albert Camus ho cancellato la S di saggi e ho messo una R.

È per questo che il mio Sanremo, che è il mio mare da bambino, su Wikipedia non esiste.

Sanremo, allora, cos’è?

Gli oleandri in autostrada. Li mettevi in macchina per portarli a casa ma sono tossici e morivi.

Guidava il papà, e guidava con gli zoccoli.

La chiesa rossa o la chiesa russa?

Il primo hamburger della mia vita, nel primo fast food della mia vita, invece era un panino con dentro l’insalata di gamberi.

Il bagnino dei Bagni Paradiso ti diceva di mangiare lo yogurt per i brufoli.

Stavo per fare l’amore per la prima volta, a Sanremo. Era notte. Durante un’indianata mi ritrovai in mare con una bambina bellissima, biondissima, con gli occhi azzurrissimi. Ci baciavamo nel mare, quindi sì, la mia prima volta stavo per fare l’amore in acqua. E invece la torcia di un guardaspiaggia. E il giorno dopo lei ebbe le sue prime mestruazioni.

All’Ippocampo c’erano i ricchi.

Poi 25 anni dopo scrissi questa cosa per me importantissima su Sanremo.

Poi andare al mare diventò tutta un’altra cosa. Come l’anno scorso, quando andai a Lerici e fu così.

Ma torniamo a Sanremo.

Aspettare undici mesi per andare al mare. Aspettare che si alzasse il passaggio a livello per andare al mare. Aspettare due ore dopo aver mangiato per andare al mare.

Le tette delle donne in topless sugli scogli. Non ho mai visto un genitore felice a Sanremo. Non che ci sia un collegamento.

Il pub Rivolta e il Jack Daniel’s.

Il primo lettore cd. E il primo cd, che era dei Pogues.

Il primo ballo in discoteca. Su Should I Stay or Should I Go dei Clash. Fu l’ultima volta che ballai. Fu l’ultima volta che entrai in una discoteca. (Sì, fu traumatico).

Tutti andavano a comprare l’oro dallo Spada. Poi l’anno dopo andavano a comprare l’oro dallo Spada. E dicevano: “Sì, ma l’anno scorso è stato in galera lo Spada”.

Sugli scogli dei bagni Paradiso, un giorno, correndo insieme ad alcuni amici, rimasi con la gamba incastrata tra due massi. Ci misero ore per liberarmi. Ma questa storia è falsa. La misi in giro io circa 30 anni fa. Chissà perché.

Poi mio zio Angelo e lo Stefano si alzavano e dicevano: “Cià, andiamo fino alla boa”.

Ecco, “Andiamo fino alla boa” sulla pagina Wikipedia di Sanremo non c’è, eppure è l’unica massima di vita che abbia senso. Per me, e forse anche per Camus.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >