Web
di Simone Stefanini 4 novembre 2016

Tutti gli insulti che ho ricevuto scrivendo su internet

Probabilmente, il giornalista del web è la figura professionale che prende giornalmente il numero più alto di offese da sconosciuti

articoli-merda

 

Da qualche anno scrivo professionalmente – nel senso che è un lavoro, che mi pagano per – su internet e se seguite Dailybest, mi sa che qualche volta ci saremo incontrati: di solito tratto argomenti leggeri, di cultura pop, ma mi è capitato anche di commentare avvenimenti d’attualità, un po’ di tutto.

Una costante del mio lavoro però sono gli insulti che mi prendo giornalmente dagli utenti di Facebook. I colleghi lo sanno bene: quando scrivi e poi condividi sui social, è tutti i giorni una roulette russa. Non credo esista mestiere in cui ti prendi più insulti senza un perché di quello di chi scrive sul web.

Perché offendere è semplice e gratuito. Almeno fino a quando non arriva la prima querela.

Detto questo, ecco una bella carrellata di offese, ingiurie e minacce prese nel corso degli anni da padri di famiglia, anziane signore, professionisti stimati e tutto quello che sta nel mezzo!

Rileggendole, viene da pensare se facessi non so, l’idraulico, e nel montare un tubo sporcassi per terra, quante persone avrebbero il coraggio di dirmi in faccia che sono un pezzente che deve cambiare mestiere?

Probabilmente poche.

 

CORRELATI >