Il quartier generale di Google, a Mountain View
Web
di Gabriele Ferraresi 1 Febbraio 2016

La strana ricompensa di Google all’uomo che per pochi minuti ha posseduto google.com

Una storia abbastanza nerd, con un finale a sorpresa e a lieto fine

Il quartier generale di Google, a Mountain View  Il quartier generale di Google, a Mountain View

 

Chiunque abbia acquistato un dominio internet lo sa: ti dici “Ah devo rinnovarlo! Certo, figurati se mi dimentico”, poi rimandi, rimandi, rimandi, e il giorno dopo la scadenza, puntalmente quando è troppo tardi, ti ricordi davvero e lo rinnovi. A noi umani può capitare: ma da Google non ti aspetti che dimentichi di rinnovarsi un dominio, tanto più il dominio google.com.

Invece… c’è chi si è comprato google.com per 12$. Solo per qualche minuto, certo. E non perché il colosso di Mountain View si fosse davvero dimenticato di autorinnovarsi, figuriamoci, bensì per qualche altra falla nella sicurezza ancora da chiarire – che più probabilmente non sarà chiarita mai.

Considerato che Google – o se preferite Alphabet, la holding del gruppo – vale 517,24 miliardi di dollari, quella svista da 12 dollari di rinnovo però poteva essere un bel problema. Infatti il 29 settembre scorso c’è stato chi ne ha approfittato, comprandosi proprio google.com. Lo raccontava su LinkedIn Sanmay Ved, il furbo acquirente che per qualche ora era riuscito a diventare padrone del dominio più importante della rete: pagandolo 12 dollari.

Transazione eseguita, mail di conferma acquisto e conferma via sms ricevuta, per Sanmay sembrava tutto ok: a stretto giro però viene contattato da Google, che gentilmente rivorrebbe indietro, come dire, se stesso. Dopo essersi venduto, ironia della sorte, proprio su Google Domains.

Incomprensibilmente Sanmay Ved però non chiede a Eric Schmidt un fantastiliardo di dollari, un elicottero, e un’isola caraibica dove passare il resto dei suoi giorni. Bensì accetta l’offerta di Google, che fino a oggi era rimasta segreta, e decide di darla in beneficenza. Offerta di quanto? : 6,006.13 dollari. Perché proprio quella cifra? Perché quella cifra è la parola “Google” scritta con i numeri – avete presente quei giochini che facevamo alle elementari scrivendo sulla calcolatrice 731 O8350, ovvero SEI OBESO in lingua numerica? Ecco Google ha fatto lo stesso. Raddoppiando poi la donazione in beneficenza e portandola a 12,012.26 dollari.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >