La vita e l’amore spiegati con le foto di un assurdo manuale di Scientology

Immagini ridicole da un libro di Scientology degli anni Novanta

LOL
di Simone Stefanini facebook 11 ottobre 2016 14:20
La vita e l’amore spiegati con le foto di un assurdo manuale di Scientology

scientology ufunk - Caro, sei molto acuto.

 

Cosa ne sapete di Scientology? No scusate, così sembra brutto, tipo “cazzo volete?” invece è proprio una domanda liscia: cosa ne sapete? Io ho visto un paio di documentari su come Ron Hubbard fosse un naif matto che ha scritto tipo dieci miliardi di libri e ha inventato la filosofia da cui la setta prende spunto per plagiare i suoi adepti, per mungergli i soldi e per allontanarli dalle famiglie. So che oggi il capo è David Miscavige, e lui sì che fa paura, con quella risata sinistra a 76 denti tipica di chi non ci è abituato. Amicone di quell’altro pazzo di Tom Cruise, il più grande influencer di Scientology. Ma ce ne sono un botto di famosi che hanno speso i loro paperdollari nella setta: John Travolta, Beck, la figlia di Elvis e quella di Stanley Kubrick. Anche William Burroughs, Neil Gaiman e Charles Manson ne hanno fatto parte per un po’. Insomma, di sicuro sanno intortare bene i loro sudditi.

Tralasciando che tutta la situazione Scientology si rifà a Xenu, il signore intergalattico che ha portato sulla Terra un branco di alieni mediante aerei supersonici 75 milioni di anni fa, torniamo al giorno d’oggi e dedichiamoci a ciò che Scientology fa di buono per l’umanità, tipo le foto allucinanti  dei suoi opuscoli degli anni ’90, che fanno tremare lo strapotere dell’assurdo che fino a oggi trovavamo solo su Svegliatevi! o Torre di Guardia.

Guardandole senza leggere l’apposito manuale di 870 paginette a corredo, risultano assolutamente fuorvianti e  pronte a ogni possibile interpretazione, come se stessimo leggendo un fotoromanzo di GrandHotel per pazienti pre legge Basaglia. Non è così: secondo noi le immagini parlano d’amore e provocano grande commozione, perché sono tutte storie vere. O almeno così le abbiamo viste noi.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)