Society
di Simone Stefanini 11 Luglio 2018

500 anni fa c’è stato il più grande rave della storia: la piaga del ballo di Strasburgo

Il rave fu in realtà un’epidemia tremenda che condusse alla morte decine di persone che non la smettevano di ballare giorno e notte

Pensate davvero di essere i più matti della storia, voi che vi fate anche 24 ore sotto cassa nei rave abusivi nelle industrie abbandonate o nei parchi raggiungibili solo grazie a Bear Grylls? Pivelli, questa notizia cambierà del tutto la vostra percezione in materia di proibito.

Nel 1518, precisamente 500 anni fa, a Strasburgo accadde qualcosa di veramente strano. Come riporta un articolo del Guardian, 400 persone si sono messe a ballare in strada dal nulla per giorni e giorni, finché decine di partecipanti al rave improvvisato sono morti. Colpa del luglio nel Nord della Francia, quell’anno molto caldo, ma anche  delle autorità del tempo che, non sapendo come risolvere la questione, consigliarono a tutti di continuare a ballare, chiamando addirittura suonatori di tamburello e cornamusa per facilitare la danza.

 

La prima a ballare fu Frau Troffea, una donna che dal nulla iniziò a  dimenarsi ritmicamente per le strade della città, senza mangiare né bere per ore e ore. Fu seguita da molti abitanti della città che diedero vita a un flash mob tanto incredibile quanto pericoloso.

La prima settimana pare fossero 30 persone, dopo un mese (esatto, il ballo durò un mese) finirono per essere 400. Di questi ballerini, si narra che morissero anche 15 al giorno, senza che gli altri smettessero di danzare.

Quale fu la ragione di questa isteria collettiva? Probabilmente l’ergotismo, ossia l’intossicazione da ergot, un parassita delle graminacee che si trova nei cibi e provoca allucinazioni simili a quelle dell’LSD. Si può dunque affermare scientificamente che tutti i partecipanti al rave tardo medievale fossero tutti in trip.

 

 

Nel Medioevo ci sono stati un bel po’ di casi di isteria di massa sfociati nella danza. Dalla fine del Medioevo in poi, più nulla (tranne i rave veri e propri, ma quelli sono organizzati).

Ridiamo e scherziamo ma in realtà la piaga del ballo di Strasburgo è stata a tutti gli effetti una tragedia, che ancora oggi nasconde u grande mistero: una volta portati i danzatori folli davanti al Santuario dedicato a San Vito, i loro piedi insanguinati furono messi dentro scarpe rosse e i sofferenti  radunati attorno a una statua del Santo. Nelle settimane successive quasi tutti i danzatori smisero di ballare e l’epidemia giunse alla fine. Questa fu l’ultima piaga della danza in Europa. Ancora oggi San Vito è invocato dai fedeli per proteggerli dall’epilessia e dalla corea, una malattia nervosa che dà movimenti incontrollati del corpo e che per questo viene chiamata Ballo di San Vito.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >