I capolavori di Stanley Kubrick trasformati in film supertrash

Fa strano vedere i film di Kubrick rimontati come se fossero dei cinepanettoni. 4 trailer da ridere.

LOL
di Simone Stefanini facebook 10 febbraio 2015 16:03
I capolavori di Stanley Kubrick trasformati in film supertrash

Se sei un fan dei capolavori di Stanley Kubrick, ti farai gran risate guardando come sono stati rimontati questi trailer, per somigliare a film che non hanno niente a che fare con gli originali. La bellezza dei film di Stanley Kubrick, da “Lolita” fino a “Eyes Wide Shut” è la grande tecnica cinematografica unita ad un modo di dirigere e di scrivere le scene del tutto particolare ed unico nel suo genere.

Robert Ryang si è divertito a rimontare alcuni degli immortali film del regista americano e ci ha mostrato come, cambiando semplicemente la musica e mettendo una voce fuori campo diversa, anche i film sembrino di tutt’altro genere.

 

Prendiamo “Shining”: in questo montaggio, uno dei più grandi horror psicologici di sempre diventa una commedia di quelle un po’ agrodolci, con il bambino che cerca le attenzioni del padre, troppo preso dal lavoro:

 

Oppure “2001: Odissea nello spazio”, che nel montaggio di Robert, invece di essere quel totale tripudio di fantascienza sperimentale e perfezione stilistica, diventa una bella cazzatona alla “Armageddon”:

 

In “Full Metal Jacket” la trasformazione è totale. Non più il film di guerra tra i più crudi e cinici di tutti i tempi, ma una commediola di rivincita in stile americano nel quale il soldato goffo, che tutti prendono in giro, trova il suo maestro di vita nell’istruttore buono e finalmente inizia a vivere la propria vita:

 

Infine, il testamento di Kubrick, quel “Eyes Wide Shut” che ha inquietato almeno tre generazioni di fan e che qui diventa un cinepanettone di Natale, con la bambina riempita di regali da Nicole Kidman e Tom Cruise:

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)