Geek
di Elisabetta Limone 18 Agosto 2021

10 curiosità interessanti sulla programmazione

I linguaggi di programmazione sono essenziali per la comunicazione di oggi e per quella di domani. Non c’è dubbio sul fatto che saper programmare sia diventata un’abilità molto richiesta in ogni settore di lavoro. Ormai si tratta di un requisito per tutti: dagli insegnanti, agli studenti, agli esperti di economia, ad ingegneri, matematici e fisici.

Se si vuole rimanere al passo con i tempi, è bene imparare qualcosa a riguardo; e se si vuole andare oltre una semplice conoscenza superficiale, è possibile frequentare un corso di programmazione web, proprio come quello offerto da aulab, che permette a tutti – da chi parte da zero a chi sa già qualcosa – di imparare l’essenziale per poter poi entrare nel mondo del lavoro.

Spesso si pensa alla programmazione come ad un processo monotono e ripetitivo, che consiste nella scrittura di righe e righe di codice e numeri incomprensibili, e nel trascorrere ore ed ore davanti allo schermo di un computer. Non tutti sanno che in realtà programmare può essere divertente e può dare sfogo alla creatività.

Dietro la programmazione c’è un intero mondo, che non tutti conoscono. Ecco alcuni fatti interessanti sulla programmazione.

Esistono molti linguaggi di programmazione diversi

Tra i diversi linguaggi di programmazione, si possono distinguere quelli più semplici, facili da usare per chi è alle prime armi, da quelli più articolati, che spesso vengono usati dai programmatori più esperti.

Oltre la metà dei lavori da programmatore sono sono correlati con l’industria delle tecnologie

È un errore pensare che l’unico modo per farsi strada nel mondo della programmazione sia quello di entrare nell’industria tecnologica. Ci sono migliaia di vie alternative: dall’arte, al design, dall’ingegneria, all’analisi dati, dalle scienze ambientali, alla ricerca medica e tanto altro ancora.

Una donna è stata la prima persona ad avere il titolo di programmatore

Ada Lovelace è stata la prima programmatrice della storia e la prima a scrivere un algoritmo eseguibile da una macchina.

Il termine “bug” (in inglese, insetto), è ispirato ad un vero insetto

In questo ambiente, con il termine “bug” si indicano errori o difetti di un sistema. La prima volta è stato usato proprio a causa di un problema dovuto alla presenza di un insetto in un computer.

Gli smartphone lavorano grazie a codici di programmazione

Ad oggi, gli smartphone che vengono utilizzati ogni giorno dalla maggior parte della popolazione funzionano grazie a codici che sono addirittura più complicati di quelli usati per i computer della NASA di cinquanta anni fa.

Molti linguaggi di programmazione hanno la stessa struttura

Per questo motivo, chi impara ad usare un certo linguaggio, apprende anche un meccanismo che può applicare anche agli altri.

La programmazione è in quasi tutto ciò che funziona con la corrente elettrica

Siamo circondati da oggetti che funzionano grazie al fatto che sono stati programmati per fare ciò che fanno.

Fortran è stato uno dei primi linguaggi di programmazione

È stato uno dei pilastri ed è stato ampiamente utilizzato nei campi scientifici.

Programmare ha benefici cognitivi

Imparare a programmare aiuta a sviluppare abilità analitiche e permette di diventare più abili nella risoluzione di problemi; ma serve anche a pensare in maniera creativa, logica e sensata, e può anche aiutare a sviluppare abilità come la comunicazione. Spesso e volentieri, infatti, i programmatori e gli sviluppatori web si ritrovano a lavorare con persone che non sono del settore, alle quali devono saper spiegare cosa intendono fare. Per questo motivo è importantissimo saper comunicare.

Imparare a programmare è tanto importante quanto leggere e scrivere

Negli ultimi anni si sta pensando di insegnare la programmazione anche ai bambini, perché ormai nel mondo del lavoro saper programmare sta diventando essenziale, e quindi prima si impara, meglio è.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >