Idee regalo
di Sandro Giorello 13 Novembre 2015

Il fantastico mondo dei computer russi anni ’80

Mondo nerd e guerra fredda, cosa volere di più?

4

 

Il mondo dei computer è sempre affascinante: molti lo considerano una cosa esclusivamente per nerd ma sfido chiunque a non avere la lacrimuccia facile appena vede una vecchia consolle per videogiochi. Che sia un Commodore 64, o un burbero PC 286 dell’Olivetti, si cade immediatamente in un immaginario fatto di mostri pixelati, omini che si muovevano a scatti e, soprattutto, invidie verso chi possedeva il modello più moderno del tuo. Se poi ci si tratta di modelli sovietici, ecco che tutto si colora di guerra fredda, spie e trabant scassate.

Qui vi mostriamo molti dei più famosi computer russi. C’è’ l’Agat, il primo PC prodotto per la massa: sviluppato tra il 1981 e il 1983 sullo schema di un Apple II, era pensato per la scuola pubblica. Oppure il Korvet: creato dall’istituto di Fisica Nucleare, aveva la possibilità di connettersi ad altre macchine via rete LAN (un vero lusso ai tempi). Ci sono i computer casalinghi come il PK-01, il BK e il Mikrosha (il cui claim pubblicitario diceva: “Mikrosha risolve i problemi di programmazione, sviluppa pensieri e ragiona in modo logico, ricorda le informazioni che vi servono, compone musica e suona con voi e i vostri figli)”. Il Krista aveva addirittura il touch-screen. L’Apogei BK-01 è stato il primo ad utilizzare supporti di memoria come cartucce e dischetti. Infine, l’Okean-240: pensato per le spedizioni esterne, possiamo considerarlo il primo laptop sovietico.

Il sito Russia Beyond The Headline ha pubblicato un interessante articolo dedicato ai più vecchi computer prodotti in Unione Sovietica nei primi anni ’80, ecco alcune foto.

 

1-1 rbth - L’Agat , 1984

 

2 rbth - The Korvet , 1988

 

The PK-01 LVOV. Prodotto a partire dal 1987, le sue ultime versioni permettevano una memoria di 128 KB e un display a 256 colori rbth - The PK-01 LVOV. Prodotto a partire dal 1987, le sue ultime versioni permettevano una memoria di 128 KB e un display a 256 colori

 

8 rbth - Il Radio-86RK era un computer non pensato per il commercio: ognuno poteva costruirselo con materiali di recupero

 

5 rbth - BK, uno dei primi computer casalinghi pensati per giocare e per l’uso scolastico

 

6 rbth - The Robotron, 1984

 

The Iskra 1030, il cosiddetto IBM sovietico: aveva una memoria di 256 KB, espandibile fino a 1 MB rbth - The Iskra 1030, il cosiddetto IBM sovietico: aveva una memoria di 256 KB, espandibile fino a 1 MB

 

9 rbth - Il Krista, il primo computer con il touch screen

 

10 rbth - The Apogei BK-01, 1988

 

11 rbth - The Okean-240, 1986, il primo laptop sovietico

 

FONTE |  rbth.com

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

36,90 €

Orologio da tavolo vintage

Dal design minimal, l'orologio da tavolo con flip-page è perfetto per la tua scrivania, donando un tocco vintage al tuo studio o alla tua casa. CARATTERISTICHE: Dimensioni: 195mm x 170 millimetri Non include batterie Prodotto spedito dalla Cina, Stati Uniti o Repubblica Ceca. Tempi di consegna: 20/30 gg.
9,23 €

Lampada luna 3D

Lascia entrare la luna nella tua camera. Questa bellissima lampada ti accompagnerà durante tutta la notte con una luce lunare. Fiorando la sua superficie, inoltre, sarà possibile modificare il suo colore. CARATTERISTICHE: Materiale: PLA Sorgente di luce: LED Tempo di ricarica: 2-4 ore Tempo di funzionamento: 8-10 ore Alimentazione: USB DC:5V /1A   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30 gg.    
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
13,76 €

Laconic Design LED Night Light

Item Type: Lighting Material: ABS Light Source: LED Luminous Flux: 20 LM (max) Current: 60-80 mA Voltage: 4.5 V , 3 x AAA Batteries Brightness: Max. 20 lumens Color Temperature: 3000K Operating Temperature: -10 to +40 degrees Celsius Sensing Distance: 3-5 m Size: 6.29 inch / 15.98 cm Features: No more searching around for a switch! This lamp will automatically turn on when motion is sensed and automatically turn off after a period of time. Features energy-efficient LEDs that deliver super-bright long-lasting illumination and with a daylight sensor installed the lights only activate in darkness saving the life of the battery! Package Includes: 1 x Night Light    
52,90 €

Kit da tavolo per trasformare lo smartphone in microscopio

Si chiama Blips Ultra Labkit, è un prodotto italiano e trasforma il tuo cellulare in un microscopio. Le lenti si applicano al cellulare velocemente con un adesivo. Il kit comprende anche delle lenti macro.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >