Libri
di Simone Stefanini 3 Luglio 2018

Cosa fare quando Wikipedia non c’è

Oggi Wikipedia Italia si è auto oscurato per protestare contro la nuova direttiva sul copyright del Parlamento Europeo. Ecco cosa fare quando manca la risposta alle nostre domande quotidiane

Cara lettrice, caro lettore,

Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di InternetAnziché aggiornare le leggi sul diritto d’autore in Europa per promuovere la partecipazione di tutti alla società dell’informazione, essa minaccia la libertà online e crea ostacoli all’accesso alla Rete imponendo nuove barriere, filtri e restrizioni. Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibilecondividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca. Wikipedia stessa rischierebbe di chiudere.

https://meta.wikimedia.org/wiki/SaveYourInternet

La comunità italiana di Wikipedia

Questo è parte del comunicato che leggerete se tenterete di accedere a Wikipedia Italia. Oggi l’enciclopedia libera e gratis del web non è accessibile e milioni di italiani sono nel panico. Come fare per accedere alle informazioni che per lavoro, cultura o diletto, abbiamo bisogno di conoscere? Come fare per ovviare a questa mancanza di informazioni riguardanti tutto lo scibile umano? Per darvi una mano a risolvere queste giornate orribili, ecco qualche soluzione al problema:

Wikipedia in inglese funziona

Ok, non avrà tutte le voci italiane riguardanti politici, musicisti o star del web, ma per adesso Wikipedia ENG funziona, quindi per date o nozioni di vario tipo, l’inglese che avete così faticosamente studiato alle medie alla fine è servito a qualcosa.

Le enciclopedie degli anni ’80

È tornato il tempo di sfogliare le pagine di quelle belle enciclopedie che avete comprato negli anni ’80, quelle che adornano la vostra libreria pesando una tonnellata e di cui vi vantate di non aver mai letto neanche mezza pagina. Treccani, Zanichelli, Garzanti, l’Enciclopedia Britannica o se proprio volete un po’ di cultura pop, Conoscere e I Quindici. In alternativa, i librini arancioni delle Ricerche e il Grande Libro della Preistoria, immancabile in ogni casa che si rispetti.

 

Gli amici sapienti

Oggi, giorno di telefonate incredibili del tipo “Uè ciao, è tanto che non ci sentiamo però dimmi: in che anno è nata la Canalis? E già che ci siamo, che vuol dire di preciso Millennials? Grazie, ciao grande!” (famoso saluto dedicato alle persone di cui si dovrebbe conoscere il nome ma ci si scorda sempre).

 

Affermare cose a caso senza paura del contraddittorio

La Seconda Guerra Mondiale? Finita del 1998. Giacomo Leopardi? Attore di Un posto al sole. La nazionale italiana? È in corsa per i quarti di finale a Russia 2018. Grazie all’oscuramento di Wikipedia, nessuno sa più niente e allora perché non sfruttare questo momento di buio della ragione per mettere in giro ogni possibile bufala? Aspettate, come dite? Lo stiamo già facendo da anni, con o senza Wikipedia? Ah.

 

Tornare a studiare

Se d’un tratto finissero tutte le scorciatoie per il sapere, come potremmo istruirci? Temiamo che l’unico modo sia tornando a studiare, facendoci la proverbiale cultura, così da non essere mai presi in giro da imbonitori, filosofi della domenica, tuttologi social e politici da strapazzo, perché la civiltà di un popolo va di pari passo con la propria cultura.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

85,00 €

Codex Seraphinianus

Volete provare quello che prova un bambino quando sfoglia un libro? Cioè, come ci si sente a guardare un libro e non capire proprio niente? Nel tentativo di farci provare qualcosa di simile, Luigi Serafini negli anni '70 scrisse e disegnò una specie di enciclopedia assurda, che illustra e racconta un mondo fantastico e decisamente impossibile, descritto per filo e per segno con un linguaggio inventato, caratteri incomprensibili che sembrano a prima vista un alfabeto cifrato, ma che in realtà son proprio segni a caso (come più tardi ha chiarito lo stesso autore). Un bel librone assurdo.
23,80 €

Là fuori. Guida alla scoperta della natura

Là fuori è una guida alla scoperta della natura, pensata e scritta per bambini e ragazzini. Un libro che risponde alle domande che nascono osservando la natura, anche in città, nei parchi, nelle aiuole, nei giardini. Alberi e fiori, nuvole e stelle, rocce e sabbia, uccelli, rettili e mammiferi... Là fuori è un libro che invita i bambini all'osservazione della natura, a notare i dettagli e insegna a stupirsi. Vi sono anche diverse attività per suscitare interesse e innescare meccanismi di gioco che sono anche percorsi formativi per i bambini.
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >