SECRET XXX: non c’è scandalo nell’amore

SECRET XXX di Meguru Hinohara è una storia d’amore al tempo stesso fantastico e reale.

La copertina del volume autoconclusivo  La copertina del volume autoconclusivo

SECRET XXX di Meguru Hinohara, pubblicato da Star Comics (in un’elegante confezione con un bellissimo segnalibro), mi ha stupito per due motivi principali. Da un lato il tratto di Hinohara mi è parso davvero ideale per raccontare la vicenda amorosa tra due ragazzi che dovevano suscitare, fin da subito, pur nelle loro differenze, una sensazione di bellezza e perfezione assoluta. L’altro motivo, ancora più sorprendente dal punto di vista proprio oggettivo, è che, nonostante il genere d’appartenenza e tutte le indicazioni anche sulla copertina, non mi aspettavo una storia d’amore tanto, al tempo stesso, “da favola” e tanto tremendamente concreta e fisica. Questo manga è amore in ogni suo aspetto.

Tanti sentimenti e tanto amore  Tanti sentimenti e tanto amore

Tuttavia il racconto trae forza da questa ambivalenza nella descrizione dell’amore e si instaura un piacevole tipo di rapporto tra lettore e protagonisti della storia. Infatti tanto più andiamo in profondità nel rapporto tra i due protagonisti, tanto più noi lettori abbiamo consapevolezza dei loro sentimenti che rimangono sempre sì piuttosto ancorati a una dimensione fiabesca ma con decisi ritorni “sul piano materiale delle cose” che tengono sempre alta l’attenzione. Infatti, lungi dall’avere toni zuccherosi, Shohei e Mito sono due personaggi abbastanza “veri”, con pregi (tantissimi) e difetti (pochi ma “buoni”, sì insomma di peso ecco) che ne fanno due figure riconoscibili e con personalità nel mare magnum degli “eroi da yaoi”. E poi il modo in cui vengono tratteggiati ogni singolo coniglio è davvero adorabile!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >