Musica
di Simone Stefanini 16 Settembre 2019

Il Cantautore Misterioso ha scritto una canzone utilizzando le frasi più famose di Fabio Volo

Le frasi di Fabio Volo in una canzone? Ok.

Il Cantautore Misterioso è una figura iconica nel panorama indie di casa nostra; pur non avendo mai rivelato la sua faccia, ha fatto un sacco di video sul suo account YouTube suddivise tra instant cover, parodie e pezzi inediti. L’ultimo è dedicato alla poetica di Fabio Volo, un omaggio all’eroe delle banalità che, come scrive il Cantautore, sta per essere soppiantato dai nuovi poeti Instagram come Francesco Sole e Giò Evan nel cuore delle ragazze di tutta Italia.

Chitarra, voce e quelle frasi che fanno un po’ rabbrividire, tipo “I dinosauri si sono estinti perché nessuno li accarezzava più”, “Innamorarsi è una droga, amare è una medicina” oppure “Amo le labbra perché son costrette a non toccarsi se vogliono dire Ti Odio e obbligate a unirsi se vogliono dire Ti Amo”. Bene, adesso che avete letto vostro malgrado vi consigliamo di misurarvi la glicemia.

Lo abbiamo contattato per conoscere meglio il suo progetto.

Cantautore Misterioso, presentati al pubblico di Dailybest
Ciao amici, sono il cantautore misterioso, da giovane ero un cantautore emergente poi a un certo punto in seguito a una caduta da cavallo ho perso tutta l’ispirazione. Per ritrovarla ho cominciato a registrare cover in modo compulsivo, pubblicandole su YouTube. Nel 2017 la scena musicale indipendente era dominata da centinaia di cover girls, 3 di loro aprirono il concerto dello Stato Sociale al Mediolanum Forum. Nessun cover boy fu contattato. Io nasco qualche giorno dopo quel concerto, come risposta a quella grave discriminazione.

Nel frattempo sono riuscito a recuperare parzialmente l’ispirazione, ma l’ho usata per produrre principalmente canzoni-meme ispirate ai temi del momento. VOLO si inserisce proprio in questo filone. Diciamo che principalmente il mio obiettivo attuale sono i likes, e far sorridere la bellissima ragazza che sta leggendo quest’intervista.

 Facebook

Come ti è venuta in mente l’idea di fare un omaggio alla poetica di Fabio Volo
Ho sempre avuto un certo interesse per la letteratura e poesia di consumo. Il mio background Hipster mi impone di ostentare riferimenti culturali elevati, soprattutto di gente russa/francese e prevalentemente morta da parecchi anni. Ma i numeri degli instapoet sono impressionanti, sfiorano il milione di followers snocciolando quotidianamente frasi tenere e affettuose, che scaldano il cuore (e però a volte avrei voglia di dargli un pugno). Uno degli antesignani di questo movimento se ci pensi è stato Fabio Volo. Probabilmente gli adolescenti di oggi neanche lo conoscono come scrittore, ma se scrivi su google “fabio volo citazioni” escono una serie di massime indimenticabili e senza tempo. Era lo scorso agosto ed ero immerso nel clima internazionale e stimolante di Ypsigrock, quando a un certo punto ho iniziato a canticchiarmi in testa “E i dinosauri si sono estinti perché nessuno li accarezzava più, spero che non succeda pure tu” rielaborazione in rima del famoso adagio Voliano. E niente, la canzone è nata da lì, l’ho aggiunta alla lunghissima lista di idee da sviluppare, esattamente fra l’idea 21 “Canzoni di Motta cantate imitando la voce di Luciano Ligabue” e l’idea 23 “Cover di Carl Brave in cui dico solo “Eh Eh Eh” per tutta la durata del pezzo. Tra l’altro dopo le frasi di oggi mi sento di dedicarla ad Ariana Grande, perché forse Fabio è stato un po’ troppo duro con lei.

Quanto durerà il mistero?
Per sempre. Il personaggio del cantautore misterioso è ontologicamente misterioso, puoi conoscere gran parte della mia faccia (in effetti soltanto il 23% è nascosto) puoi conoscere pure il mio vero nome (alcuni fan più accaniti ci sono riusciti, con l’analisi del dna di un capello rimasto impigliato in una delle maschere che utilizzo nei live) ma in ogni caso ci tengo a mantenere almeno un livello base di anonimato. Avrò altri progetti e collaborazioni non anonime, questo sì, ma proverò a tenerle separate.

 Facebook

 

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >