I Metallica e Lady Gaga hanno dato vita all’esibizione più brutta dei Grammy Award 2017

I duetti non sono proprio la specialità dei Metallica, ma stavolta è stata complice la sfortuna

Musica
di Simone Stefanini facebook 13 febbraio 2017 15:46
I Metallica e Lady Gaga hanno dato vita all’esibizione più brutta dei Grammy Award 2017


Incredibilmente, nonostante l’attenzione italiana fosse tutta per i vincitori e i vinti del Festival di Sanremo, il mondo la musica andava avanti e ieri sera si sono svolta la 59a edizione dei Grammy Awards, in cui Adele ha sbancato, vincendo tutti i possibili premi per la categoria pop, lasciando alla memoria di David Bowie quelli per il rock.

Nel corso dello show, i Metallica hanno suonato insieme a Lady Gaga Moth Into Flame, tratta dall’album Hardwired… To Self-Destruct, ma qualcosa è andato storto. Quasi sicuramente uno dei tecnici audio ha perso il lavoro, perché la voce di James Hetfield per buona parte del pezzo è rimasta muta, nonostante lui si sgolasse come fa da 30 e passa anni.

Nel frattempo, accanto alle fiamme e al batterista Lars Ulrich, classificato come una delle più grandi involuzioni a livello tecnico della storia della musica, da un manipolo di ragazze dedite all’headbanging e a un balletto scatenato standard, usciva Lady Gaga e iniziava a cantare la sua parte di strofa, l’unica che si è sentita da casa.

 

Gagallica ew.com - Gagallica

 

Gaga è vestita come se le metallare fossero abbigliate da Luca Tommassini per un visual di X Factor,  con un top sdrucito dei Metallica, ma neanche di quelli belli, quello col logo moderno degli album in cui si erano ammorbiditi, avevano tagliato i capelli e vestivano firmati.

La performance va avanti tra telecamere ballerine, zoom assassini e Gaga che si lancia in uno stage diving preparatissimo, per poi fare i vocalizzi sul solo di Kirk Hammett. Che la cantante americana di origine italiana sia un mostro di bravura non devo dirlo certo io, eppure l’accoppiata non sembra di quelle vincenti e la canzone non aiuta, abbastanza dimenticabile.

Insomma, l’operazione svecchiamento e sdoganamento del metal, i Metallica l’hanno già fatta un po’ di volte, questa però non è stata la loro miglior esibizione, nonostante la sfortuna degli inconvenienti tecnici. Diciamo pure che i duetti non sono il loro forte, ricordate quel maledetto album con Lou Reed?

Intanto i loro rivali di sempre, i Megadeth di Dave Mustaine,sempre più somigliante a Putin coi capelli lunghi,  hanno vinto il Grammy per il miglior disco metal dell’anno e in sottofondo è partito Master of Puppets dei Metallica, per un troll d’autore come non se ne vedevano da anni.

Poi lamentatevi dell’organizzazione di Sanremo.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)