La polizia australiana vorrebbe arrestare i Nickelback per crimini contro la musica

I Nickelback non sembrano essere molto apprezzati dai poliziotti australiani, che hanno addirittura condiviso una foto segnaletica della band.

Musica
di Simone Stefanini facebook 22 maggio 2015 09:45
La polizia australiana vorrebbe arrestare i Nickelback per crimini contro la musica

Sono pazzi questi australiani!
I Nickelback sono la band più odiata di sempre e fin lì tutti d’accordo. C’è addirittura un Tumblr ormai diventato classico, che alla domanda “I Nickelback sono la band peggiore di tutti i tempi?” risponde con un sibillino a caratteri cubitali.

Schermata 2015-05-22 alle 10.33.20

Stavolta però le cose sono andate oltre. Un paio di giorni fa, la band brutta per eccellenza è andata a suonare a Brisbane, in Australia. La polizia delle Queensland ha twittato questo annuncio importantissimo dal suo account ufficiale:

Avvertimento importante: alcune persone somiglianti a quelle del disegno commetteranno crimini musicali stanotte a Boondall.

Schermata 2015-05-22 alle 10.34.51

Sappiamo che è ufficiale perché sul profilo c’è scritto: “Questo Twitter è solo per le informazioni importanti”. Per essere sicuri che la popolazione sia stata avvertita a dovere, la polizia ha postato anche questa immagine sul proprio profilo Facebook:

La polizia è sulle tracce di questi signori che presumibilmente interpreteranno dei musicisti stasera a Boondal. Evitate l’area. Potrebbe rivelarsi dannoso per le vostre orecchie e per la vostra credibilità da strada.

Schermata 2015-05-22 alle 10.40.13

Mossa pubblicitaria o meno (ma noi vogliamo credere nel sogno), la polizia australiana sembra molto simpatica. Qui in Italia, chi arrestereste per crimini contro la musica?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)