I biglietti per i Rolling Stones a Lucca costano fino a 4500 € sui siti di secondary ticketing

Anche questa volta il secondary ticketing, cioè la rivendita online dei biglietti a prezzo maggiorato, ha generato molte polemiche

Musica
di Simone Stefanini facebook 15 maggio 2017 10:33
I biglietti per i Rolling Stones a Lucca costano fino a 4500 € sui siti di secondary ticketing

 Stubhub

 

Come ormai saprete, l’evento Re dell’estate italiana è la data secca dei Rolling Stones alle Mura Storiche di Lucca il prossimo 23 dicembre, il regalo che l’organizzazione del Lucca Summer Festival si è fatta per il suo ventennale. La prima volta della band di Mick Jagger e Keith Richards in Toscana, che in una mossa spazza via tutto il resto del programma del Summer Festival, che conta tra gli altri, Pet Shop Boys, Ennio Morricone, Robbie Williams, Lauryn Hill, Green Day e Il Volo.

Alla prima polemichetta sul costo dei biglietti, che da un minimo di 100 € arrivava a circa 300 € per il pit speciale, se ne sono aggiunte volta per volta altre. Alcuni hanno lamentato che la location sia in realtà troppo piccola per contenere tutto il pubblico che vorrebbe assistere a un concerto dei Rolling Stones. In questo caso, sembra che i biglietti disponibili siano stati 55mila contro gli oltre 70mila del Circo Massimo a Roma nel 2014. La libertà individuale però è sacra e se ci sono fan che venderebbero l’anima al diavolo pur di vedere questa istituzione del rock per una probabile ultima volta, non siamo certo noi a poter giudicare.

 

 

La pre sale dei biglietti per l’evento si è svolta l’11 maggio, riservata ai possessori dell’app ufficiale dei RS e ai titolari di American Express (prassi sempre più frequente, alla faccia del rock & roll), il 13 maggio invece si sono aperte le prevendite vere e proprie su Ticketone e secondo una nota stampa diramata dal sito, sono stati venduti 50.700 biglietti sui complessivi 55.000 disponibili. Ci sono stati 9.806 ordini e sono stati evasi 8.900, per una media di circa 5,6 biglietti per transazione.

La richiesta sembra essere stata 3 volte superiore alla disponibilità effettiva e Ticketone specifica di aver rifiutato 35 ordini considerati sospetti (bagarini) e di aver reintrodotto i 95 biglietti sul mercato. Un’accortezza necessaria dopo il polemicone sul concerto dei Coldplay del 3 e 4 luglio a San Siro, coi biglietti bloccati dal Tribunale di Roma a causa della rivendita a prezzi maggiorati online.

Una prassi, quella dei siti di secondary ticketing, che anche stavolta ha generato più di una protesta. La pagina Facebook del Lucca Summer Festival è stata invasa da commenti di fan che lamentavano presunte irregolarità sulla vendita dei biglietti degli Stones.

 

 Facebook

 

Al netto della passione, tutta italiana, per la critica passivo aggressiva sui social, abbiamo deciso di visitare i siti di secondary ticketing (leggasi rivendita digitale legalizzata), per vedere se esistono questi fantomatici biglietti dei Rolling Stones rivenduti da privati a prezzo maggiorato.

Su Viagogo, non è possibili accedere in tempo reale ai biglietti. L’infografica di caricamento dell’evento ci dice che l’evento sarà sold out nel giro di 4 giorni. Poi, dalla stessa schermata, vengono fuori nuove informazioni piuttosto dettagliate.

 

 Viagogo

 

Per accaparrarmi il biglietto devo attendere in fila, perché l’evento interessa ad altre 17.731 persone e sono rimasti solo 811 biglietti. Insomma, ben più dei 95 ritenuti sospetti da Ticketone. I prezzi in questo caso non sono elevatissimi, si arriva a un massimo di 260 €.

 

 Viagogo

 

Mywayticket sembra di tutt’altra strategia. Nessuna fila, biglietti disponibili subito per prezzi da 388 € a 2.480 €.

 

 Mywayticket

StubHub, altro sito di secondary ticketing, batte in scioltezza tutti gli altri siti, con prezzi che vanno da un minimo di 300 € a un massimo di 4.500 €.

 

 Stubhub

 

Ogni commento è superfluo. Resta l’amarezza per la mancata introduzione del biglietto nominale, che potrebbe risolvere alla radice il problema delle prevendite sospette e della conseguente gara alla ricerca del biglietto sui siti di rivendita.

 

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)