Natura
di Simone Stefanini 10 Ottobre 2016

Un deposito della metro trasformato in un parco sotterraneo: a New York nascerà la Lowline

C’è sempre più bisogno di aree verdi: a New York stanno testando la possibilità di costruirle sotto terra

nytimes nytimes - Una dimostrazione di come sarà il parco sotterraneo, foto © Ramsey de Give per il New York Times

 

Ogni angolo di New York ha la sua bella percentuale di verde, dai parchi ai tetti di alcuni grattacieli. Addirittura, se i newyorchesi vogliono godersi un po’ di verde urbano, possono visitare l’highline, un vecchio percorso sopraelevato della ferrovia trasformato in parco e passeggiata. Sembra però che il nuovo trend in fatto di aree ecologiche sia quello di costruire parchi sotterranei, nei luoghi abitati secondo tradizione dai pendolari della metro e dai topi.

Secondo il New York Times infatti, un vecchio deposito sotterraneo di vetture della metro vicino al Williamsburg Bridge, nel Lower East Side di Manhattan sarà trasformato in uno spazio verde, illuminato con l’energia solare presa da potenti pannelli in superficie. Si chiamerà the Lowline e al suo interno si potranno visitare giardini con fiori e piante, come in queste foto, scattate da Ramsey de Give per il New York Times, che ritraggono un laboratorio dimostrativo in Essex Street a Manhattan, in cui i tecnici stanno sperimentando possibili colture per il parco.

 

08lowline16-master675 nytimes - Una dimostrazione di come sarà il parco sotterraneo, foto © Ramsey de Give per il New York Times

 

Il Lowline costerà 80 milioni di dollari e la sua costruzione sta attraversando alcune difficoltà, infatti sembra che non potrà essere finito prima del 2021. Non solo, il parco resusciterà una parte del terminale sotto la ferrovia del Williamsburg Bridge, chiuso nel 1948, che potete vedere qui sotto in una foto d’epoca.

 

08lowline10-master675 nytimes - Il vecchio deposito in cui sorgerà il parco

 

Non vediamo l’ora di vedere come si mostrerà al pubblico il parco sotto terra, se davvero sarà una costruzione rivoluzionaria oppure un azzardo. Di sicuro, visti i capitali investiti e le competenze in gioco, il parco sarà un’opera destinata a far parlare di sé in tutto il mondo. Nell’attesa, i più curiosi possono visitare il Lowline Lab, in cui i tecnici stanno testando la possibilità di costruire aree verdi sotto terra.

 

08lowline14-master675 nytimes - Una pianta di ananas che cresce nel laboratorio di Essex Street. Foto © Ramsey de Give per il New York Times

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >