Un seno gigante è apparso a Londra per supportare l’allattamento in pubblico

Allattare al seno il proprio figlio dovrebbe essere un diritto, non una colpa

Pubblicità
di Elisabetta Limone 29 marzo 2017 14:59
Un seno gigante è apparso a Londra per supportare l’allattamento in pubblico

 ufunk

 

Una spettacolare tetta enorme, con tanto di capezzolo è spuntata sul tetto di uno stabilimento molto popolare di Londra. La singolare installazione è stata creata dall’agenzia Mother London per supportare le donne che scelgono di allattare al seno i propri figli, specialmente in pubblico.

#FreeTheFeed è una campagna di street marketing la cui missione è quella di togliere i complessi a tutte le donne che vogliono allattare, senza doversi vergognare in alcun modo.

 

 ufunk

 

La nostra società ha infatti un problema gigante col seno, censurato dappertutto, dai social alla strada, pure quando si tratta di un atto così naturale e spontaneo come quello dell’allattamento al seno.

Anche in Italia si sente spesso parlare di donne cacciate dai locali perché allattavano i propri figli, quando questa pratica vecchia come l’essere umano dovrebbe essere un diritto, non certo vista come un atto di esibizionismo.

Persino Facebook ha rimosso foto di donne che allattano i propri figli, ritenendole offensive, mentre non si fa scrupolo di pubblicare contenuti di una violenza inammissibile.

 

 ufunk

 

In giro per l’internet si trovano addirittura tutorial su come vestirsi nel caso si voglia allattare un bambino all’aperto, con due strati per coprire il seno.

In alcune città italiane è anche partito il progetto Baby pit stop, che consiste in un box all’interno di un esercizio commerciale o di uno spazio pubblico in cui i bambini possono essere allattati e cambiati.

Tutte cose interessanti, ciò non toglie il fatto che una parte del tutto naturale del corpo umano sia diventata sinonimo di scandalo, di assenza di civiltà e di valori morali. Ben venga quindi una tetta enorme a ricordarci che così non è.

 

 ufunk

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)