Society
di Simone Stefanini 20 Marzo 2018

Alla fine muoiono tutti: il capitolo finale della pubblicità del Buondì Motta è perfetto

Il capitolo finale della pubblicità del Buondì Motta è un capolavoro di humor nero che si prende gioco di tutti gli stereotipi dell’italianità e vince su tutti i fronti

Tutti morti e Dio è un hipster. Se pensate che questo sia il plot del nuovo film di Yorgos Lanthimos siete fuori strada, si tratta della trama della pubblicità del Buondì Motta – capitolo finale.

Ricordate quando l’anno scorso il primo episodio della saga firmata dall’agenzia Saatchi & Saatchi per la famosa merendina, fu preso d’assalto da una tremenda shitstorm di mamme senza senso dello humor che protestavano contro la morte della madre davanti agli occhi della figlioletta? Ecco, per pareggiare i conti nell’ultimo capitolo muoiono tutti.

Si tratta di un corto di quasi 4 minuti che inizia dopo che la bambina bionda sorridente ha spedito all’ospedale madre, padre e pure il postino, colpiti da asteroidi e/o merendine giganti quando hanno scelto la via agnostica per promuovere dubbi a proposito dell’esistenza della colazione che coniughi leggerezza e golosità.

 

buondì motta Grab da YouTube

 

Ella guarda i corpi malridotti degli sfortunati mentre un luminare le spiega che forse ce la faranno a passare la notte, quand’ecco che anche lui esprime dubbi sulla colazione di cui sopra e un asteroide si abbatte sull’ospedale. Tutti morti, bambina compresa. Al funerale, pure il prete esercita il dubbio e alla fine Dio s’incazza davvero, arrivando a distruggere la Terra con un meteorite gigante.

 

buondì motta Grab da YouTube

 

Non bastasse, nell’epilogo si scopre che dietro la vita, l’universo e tutto quanto, Dio non è altro che un contabile hipster che lavora da casa in accappatoio e che collabora con Lucio (Lucifero?). Alla fine reinstalla la Terra tramite un floppy e ci lascia con l’happy ending.

 

buondì motta Grab da YouTube

 

Niente da dire, è la pubblicità più innovativa degli anni ’10, perché si prende gioco di tutti gli stereotipi delle famiglie nelle pubblicità ma non solo, va oltre e attacca con la satira i valori occidentali tanto cari sotto elezioni, quindi oltre la famiglia anche la chiesa e la scienza, la religione e la divinità. Mica male per una pubblicità che vende una merendina.

 

buondì motta Grab da YouTube

 

Per puro paradosso, stavolta niente mamme incazzate perché beh, che gli vuoi dire a un’Apocalisse che cancella la Terra per via del Buondì Motta? Anche in un periodo in cui l’indignazione social sale per i motivi più futili, è bello vedere che per una volta si può fare satira e humor nero andando a toccare gli argomenti sensibili senza tanto, inutile bla bla. Chapeau.

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >