È ora di smettere di cercare la realtà su Facebook

La percezione della realtà su Facebook e la realtà nella vita vera oggettiva sono due cose molto diverse

Ora più che mai, dovremmo concentrarci sulla scoperta dell’acqua calda: Facebook non è la realtà. Un concetto molto chiaro, che ogni giorno si rinnova nella sua semplicità. Certo, Facebook è a suo modo una realtà parallela, che però ha davvero poco a che vedere con l’altra realtà, quella originale di quando finisce la batteria del cellulare.

Dentro Facebook, siamo gli avatar di noi stessi, ci creiamo un personaggio con una propria fisicità, che volente o nolente agisce al nostro posto e ci porta a degli obblighi morali che nella vita vera proprio non esistono: gli auguri di compleanno agli sconosciuti, il like alla battuta dell’amico, il post per farsi notare, la foto in cui ci divertiamo per forza, la polemica sollevata più per noia che per convinzione e  tutti quei fattori nevrotici che abbiamo iniziato a conoscere di noi stessi e degli altri, da quando viviamo metà della nostra vita sul social.

 

 myquoty

 

In giro, capita di ascoltare discussioni di fidanzati basate sul mancato like di uno dei due a una foto che si sono fatti insieme, e sembra di vivere dentro un film di Buñuel, surrealismo puro.

Facebook negli anni ha accresciuto il proprio potere illusorio di farci credere che ciò che avviene lì sia in qualche modo rilevante nella vita vera. Qualche esempio giusto per: in questi giorni si parla tanto di Ed Sheeran su Game of Thrones: ha ricevuto una shitstorm che lo ha portato a chiudere Twitter per la sua performance. Jodie Whittaker sarà il nuovo Dr. Who, ma è una donna, e giù offese social. Idris Elba interpreta Roland Deschain nel film La Torre Nera, solo che il cavaliere era bianco e lui è nero: Facebook impazzito e pioggia di ingiurie. Nella vita vera, il più delle volte va così:

– Visto c’è Ed Sheeran in Game of Thrones?
– Sì.

 

 

Solo nella mia filter bubble, che sarebbe quell’insieme di persone con cui ho scelto di comunicare attraverso i social, mi son reso conto del contrasto tra l’hype per il ritorno di Twin Peaks su Facebook e poi gli ascolti miseri nella vita vera, oppure la percezione che tutti stessero vendendo quel fantomatico biglietto dei Radiohead, quando le due date italiane sono andate sold out con 50.000 persone a concerto. La stessa percezione, ribaltata: le due date degli Arcade Fire sembravano il raduno definitivo per tutti gli amanti della musica dal 2000 in poi, mentre si sono rivelate davvero poco affollate (seppur bellissime n.d.r.).

Qualche tempo fa, tutto Facebook parlava di GLOW come una delle migliori serie tv dell’estate, ma quando domando ai miei amici veri se l’hanno vista, quasi tutti mi dicono di no. Alla radio sento passare Riccione dei Thegiornalisti e la conosce anche mio padre, ma se andate a guardare i commenti sulla loro pagina, sembra che abbiano sparato a un pellegrino in chiesa, da quanto duro ci sono andati i supposti fan.

Negli ultimi mesi, il mio Facebook parlava solo degli argomenti qui sopra. Se anche il vostro è così, sapete poi come sono andate le cose nella realtà. Se invece nel vostro non si è parlato mai di token, beh, capite da soli qual è il punto di quello che sto scrivendo.

La realtà delle cose e la realtà nell’universo social, sono due cose diverse e dopo quasi 10 anni di Facebook (la grande migrazione c’è stata nel 2008), dovremmo prendere consapevolezza di questo dogma: se se ne parla su Facebook, non è detto che significhi qualcosa nella vita vera. I fatti ci dicono che il più delle volte, non è proprio così.

 

 iwastsomuchtime

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >