Perché sono tutti impazziti per il Dolly Parton Challenge?

Tutti hanno iniziato a postare un’immagine contenente quattro foto profilo: LinkedIn, Facebook, Instagram e Tinder. Com’è nata questa mania?

In questi giorni, le bacheche digitali sono state letteralmente occupate dal #dollypartonchallenge: un’immagine che racchiude quattro foto in cui mostriamo quale sarebbe la nostra foto profilo ideale su quattro social bel distinti: LinkedIn, Facebook, Instagram e Tinder. È partito tutto da lei:

 

Per chi non conoscesse la signora in questione (shame!), Dolly Parton è un’icona della musica country statunitense, ha recitato al cinema e in tv, è un’istituzione americana coi suoi capelli biondi vaporosissimi e i suoi abiti che uniscono la campagna ai glitter. È piuttosto ironico che, di tutte le cose fatte nei suoi 74 anni di età, stia diventando famosa alle nuove generazioni per un meme. È l’effetto Gianni Morandi sui social: quando qualche vip attempato riesce a padroneggiare il linguaggio dei nativi digitali meglio dei ragazzini, diventa un idolo.

Il meme originale di Miss Parton è un simbolo di girl empowerment, con la sua didascalia: Trova una donna che sappia fare tutto. Le quattro foto riguardano quattro aspetti fondamentali della vita: LinkedIn rappresenta il lavoro, il lato professionale, quello serio e rispettabile, Facebook quello informale, tra amici, mentre Instagram quello più glamour, la vanità. Last but not least, Tinder, il social che serve per rimorchiare e la foto correlata: sexy, che sprigiona voglia e fantasie erotiche. Beh, almeno ci si prova.

Nel meme, Dolly si mostra educanda a collo alto per LinkedIn, col maglione brutto natalizio per Facebook, in posa con la chitarra per Instagram e coniglietta di Playboy per Tinder. Un insieme di informazioni che ha fatto impazzire tutto il mondo. Gli utenti social hanno deciso di  partecipare a una vera e propria sfida (da cui challenge), in cui postare quattro diversi lati del proprio carattere. In realtà è la fiera delle vanità e del like facile, che di base è il motivo per stare sui social nel 2020.  Mostrarci seri e responsabili, amichevoli, fighi e sexy in un’unica immagine, chi perderebbe questa opportunità?

Chi ha selezionato le foto più belle, chi l’ha presa ironicamente scegliendo una foto Tinder improbabile, chi ha cambiato le carte in tavola prediligendo altri social (Tik Tok, il vecchio MySpace, Grindr per gli incontri omosessuali), chi ha messo la stessa foto per quattro volte e via dicendo.

Ecco qualche esempio dal mondo dei vip, delle pagine meme e persino di un museo.

View this post on Instagram

Get a guy who will play them all ✨

A post shared by Mark Ruffalo (@markruffalo) on

View this post on Instagram

Yes ma’am, @dollyparton, whatever you say. ♥️

A post shared by Jennifer Garner (@jennifer.garner) on

https://www.instagram.com/p/B7sCMbEhNTx/?utm_source=ig_embed

https://www.instagram.com/p/B7o7e2spm7x/?utm_source=ig_embed

https://www.instagram.com/p/B7rh2d1F9oc/?utm_source=ig_embed

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >