C’è una teoria cospiratrice secondo cui il piccione viola di Facebook sarebbe il nuovo simbolo della destra alternativa

Tutto nasce da un articolo satirico che molti hanno preso come buono, e l’ironia a volte si trasforma in realtà

 

In questi giorni di sicuro avrete visto tra i commenti di Facebook l’animazione di un piccione che muove la testa su e giù, nell’atto di beccare o di annuire, esattamente come quello qui sopra. Fa parte di un set di adesivi che raffigurano questo piccione viola in varie situazioni, apparso per la prima volta su Facebook il 31 gennaio 2017 e creato dall’artista Syd Weller, di base in Florida.

Il set di adesivi è diventato molto popolare. Il 7 febbraio, una pagina famosa in Tailandia ha  postato il piccione, che è diventato virale e ha guadagnato tre milioni e settecentomila visualizzazioni in cinque giorni.

 

 medium

 

Un articolo satirico pubblicato su Medium da Quincy Frey ha fatto credere a tutti che il set di adesivi fosse stato hackerato e fosse diventato simbolo dell’alt right, la destra alternativa americana, con tanto di meme fatti ad hoc e una serie di dati legati al complottismo più subdolo.

 medium

 

Innanzitutto chiariamo il significato di alt right: è un movimento politico di estrema destra nato negli Stati Uniti, che rifiuta le correnti conservatrici della destra attuale. Tale gruppo non è coeso e non ha un’organizzazione o un’ideologia precisa, è più un movimento nato nei gruppi di discussione sui siti web tipo 4chan o 8chan in cui gli utenti anonimi si scambiano immagini che sembrano innocui meme e che a volte assumono un connotato politico criptato. Un territorio perfetto per far veicolare ogni tipo di messaggio, soprattutto quello dei troll dell’internet.

 

 medium

Nell’articolo satirico addirittura viene dato a ognuno dei 24 adesivi della trash dove un significato particolare, sempre riferito alla supremazia della razza bianca. Esempi pratici, se i nazi postano il piccione di compleanno si riferiscono al 20 aprile, il compleanno di Hitler, mentre  il piccione morto è il simbolo del partito nazista che presto risorgerà. Per quanto riguarda il piccione che va su e giù com la testa, col quale abbiamo aperto il pezzo, significherebbe il saluto nazista senza fine e il suo utilizzo dovrebbe rappresentare l’annuncio del Quarto Reich.

Ora però sta succedendo un paradosso: dall’articolo satirico sulle cospirazioni politiche si è passati alla realtà ancora più allucinante:  molti neonazisti o comunque appartenenti all’alt right stanno davvero usando lo sticker del povero piccione, dandogli il nuovo significato di cui parlava l’articolo. Quando la satira sulla cospirazione fa il giro e diventa realtà, c’è davvero da rimanere angosciati.

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >