Society
di Simone Stefanini 30 Aprile 2015

24 scene decisamente bizzarre che puoi guardare su Google Street View

Le persone più strane del mondo si trovano su Google Street View.

La bellezza del creato  passa anche attraverso queste perle: gente che aspetta il passaggio della Google Street View Car (quella macchina dotata di telecamera che scatta le foto per la funzione di Google Maps che fornisce la vista panoramica a 360° delle strade di tutto il mondo)   per creare il suo personalissimo show, volontario o involontario che sia.

Quelle che seguono, sono tra le migliori rappresentazioni della stranezza umana:

FONTE | distractify.com

Si parte benissimo: un uomo nudo che si sveglia dall’abituale pennichella nel cofano della macchina, salutando un cane morto.

93ba50964a97b3c1fb05f260e95037ba 650x

 

Un ciclista in tenuta da Giro d’Italia, sopra un velocipede con rimorchio, nel quale si adagia il suo compagno pinguino.

cd41a9ccf65d78db1bff5b05eb870119 650x

 

Un signore che cerca di grattarsi in cervello partendo dal naso.

fc3abdfb750523d1ca1ddf08d34ac3b8 650x

 

Quest’uomo colto dalla sindrome di Ofelia (fascinazione per la caduta, per l’abisso).

502ec43d7543fa26447b453ad5e8b975

 

Un equino antropomorfo solitario che mangia una banana in compagnia di due pellicani rosa di plastica.

3e93c7bdbd2f13b4de09958301895b37 650x

 

Due canoisti col kayak che, con tutta probabilità, si sono persi.

bc2c3604829e018406cd3a3256de6538 650x

 

Quest’uomo vestito da Carnevale di Rio nel mezzo della Pennsylvania.

88b1ac973a885a0be6f39ee0f40a3c6b 650x

 

Un cane rimasto intrappolato per sempre.

4c8d2ed9c1f3b9733015d0e432fc5ad6 650x

 

Questo passaggio da incubo, in cui ad attenderti c’è una setta di pregiudicati pervertiti.

114a3bb5afdf2fdcb215db8c88aa12f5 650x

 

Il sole che sorge dai finestrini di questa autovettura.

3f7b2768616138efd7107febfb0a21f1 650x

 

Questa bambina che sarà per un’altra volta.

638427a1e022353a15558f3a4a76e611 650x

 

La stramaledetta gang dei piccioni.

2d616a64cec012d03fa3e732bb6b3f09 650x

 

Merda.

2d4c4b4c5335813dfb111f9bd19aafb3 650x

 

C’è una tigre che passeggia nel mezzo di Boulder, Colorado.

36a3fb39aee21a79675ef97e6269e11b 650x

 

L’idrante che decide di partecipare rovinando la telecamera.

2286434d4f4d8f347dfb60eac83d4989 650x

 

Questo ragazzo che l’ha presa troppo stretta.

d1f5aa1a431ac01b6a146d3bd2544144 650x

 

Un cavaliere e la sua armatura.

b4238f3fead876d960e67a59bcd1ee02 650x

 

Un cavaliere ed il suo elmo.

01508d68fb7ddff3ff67ebda0d56fc81 650x

 

Queste mutande che finiscono sempre lì.

ddf0be62557896b4aede9a1c36e78934 650x

 

 

Un pomeriggio d’intimità.

edeeb5bc7a58128366a49cd5c3bc967e_650x

 

 

Questo cappello felino.

97bfb5ab0a3d12c24cd6acb0fffd9f42 650x

 

Un party che non è ancora finito.

fbaa2192995f6dc58a7001507da07a24 650x

 

Quando scappa, spacca.

e768ce2f725664700c374d2b42a96bc3 650x

 

E, finalmente, Waldo.

b5d8d47362cdde8675e165397d9d8f4c 650x

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >