Society
di Simone Stefanini 1 Settembre 2014

5 rimedi infallibili contro la sbornia

Dunque è successo. Ieri notte hai bevuto talmente tanto che hai un vago ricordo della serata. Ti sei svegliato dopo poche ore, la testa è un vortice, nello stomaco hai il fuoco e la bocca è felpata. Hai dormito vestito e verosimilmente hai pure vomitato nelle scarpe sotto il letto. Controlli il cellulare e, come da copione, hai a registro un paio di chiamate alla ex e un messaggio con minacce di morte da parte del suo attuale fidanzato. Ti fanno male parti del corpo che non credevi nemmeno fossero roba tua. Domani verrai taggato in foto che imbarazzerebbero anche quelli di Jackass.

20140101-145024

Tutto ok, capita. Il punto è che di solito prendi queste legnate il venerdì o il sabato. Stavolta invece, la festa dell’anno si è svolta durante la settimana, ad uso e consumo dei turisti, che tanto per loro ogni momento è quello giusto. Per te, indigeno, invece  oggi si lavora. Allora ci vuole la magia, qualcosa che funzioni in pochi minuti e che ti ridoni lo smalto della sobrietà. Questi consigli li ho trovati in un sito che parla di vivere bene in modo naturale. Alcuni possono essere utili, altri, francamente, pare provochino solo ulteriore disagio.

BEVI TANTA ACQUA

Drunk lady at Beach

Hai presente quel liquido trasparente? È molto che non vi frequentate, vero? Reidrata e favorisce l’eliminazione dell’alcol via sudore-urine-feci. Non berlo solo per prendere le medicine. Un paio di bottiglie d’acqua ti aiutano a tornare in forma. Certo, non in mezz’ora, ma meglio di nulla.

MANGIA LA ZUPPA

Ora, non è che se mangi la zuppa di mattina poi torni sobrio, ma sembra che male non faccia. Anche se, al solo pensiero, la combo sbornia + zuppa ti fa diventare un idrante umano tipo la bambina dell’Esorcista.

TI PIACE IL MIELE?

082117390-2c483f69-9c07-46d4-9676-542c27b06997

Potassio e fibre ricche di antiossidanti. Tutta salute. A meno che non tu non sia tornato sbronzo e abbia visto in tv un documentario sulle api e su come quel prezioso alimento gli esce dal culo.

SUCCHI DI FRUTTA A GOGO

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Immagina: hai in bocca un gusto che spiegarti non so, senti il forte bisogno di un caffè triplo. Ma non puoi, perchè il caffè è diuretico e potrebbe peggiorare il tuo stato di disidratazione. Allora? Fatti una spremuta di frutta fresca, vitamine, zuccheri e sali minerali che possono salvarti. Il discorso è: hai mai visto un ubriaco? La mattina dopo, avrebbe bisogno dei fili come le marionette, per poter camminare. Sarò limitato ma non ce lo vedo a scegliere la frutta, togliere la buccia, farla a pezzetti, trovare il frullatore, metterlo in moto, versare tutto dentro e aspettare. Un caffè triplo e passa la paura.

BANANE!

banana-article-size-sexy-sasha-grey-article-size

In questo sito dicono: combatte i postumi specialmente della sbornia da champagne per via del potassio. Aspetta un po’: se ti sei ubriacato di champagne e cerchi il rimedio su DailyBest, hai decisamente qualcosa che non va.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
40,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >