Society
di Guia Cortassa 17 Febbraio 2017

Avessi Vent’anni – “Ricordati che la felicità esiste: ma non voglio spoilerare…”

Cosa ti diresti allora, adesso?

Potessimo incontrare noi stessi a vent’anni, cosa avremmo da dirci? Questa rubrica Ivan Carozzi l’ha chiamata “lo sport estremo dell’autoanalisi” e come definizione ci piace moltissimo: “Avessi vent’anni” esce ogni venerdì. Qui ci sono tutte le puntate precedenti.

Vuoi tornare indietro nel tempo per dirti qualcosa? Perfetto, siamo qui per questo: scrivici a info@dailybest.it.

 

Ciao Guia, qui è il 2017 e stai per compiere 35 anni; hai i capelli blu, mischi la pasta senza alcun pudore e vorresti portare a casa qualsiasi cosa abbia la forma o il colore di un fenicottero ––ti sembra impossibile, vero?

Lo so che tu, lì, ora, non hai una grande considerazione dei trentenni, ma una cosa te la posso svelare: quando avrai raggiunto la loro età, capirai finalmente che è una questione generazionale e non anagrafica. Purtroppo, però, il terrore degli anni che passano non se ne andrà mai: l’inadeguatezza di fondo, il timore di essere troppo giovane o troppo vecchia rimarranno con te, ma, magari, parlandone ora, riusciamo ad alleviarli un po’. Almeno, proviamoci.

Ho un po’ di cose da dirti:

– La stai prendendo troppo alla larga. Abbandona quello che stai facendo e torna alla tua idea originaria. Lo farai comunque, ma ti ci vorranno dodici anni prima di capirlo, quindi magari stavolta risparmiamo tempo.

– Lascialo, prima che ti lasci lui l’anno prossimo, nel peggior momento possibile: non ne potete più entrambi e lo sapete, dai.

– Sì, hai ragione, è e sarà sempre Londra, anche dopo tutti i giri della vita. Non far passare nove anni prima di tornarci, vacci subito e rimani lì, che poi arriverà la Brexit proprio quando avrai deciso e sarà un casino.

– La felicità esiste. Vorrei tanto raccontarti come e quando lo scoprirai, ma spoilerare una cosa così bella sarebbe la peggiore cattiveria che potrei farti. Sappi, però, che sarà tale da farti ricordare per sempre il giorno, il luogo e persino la musica che avrà avuto in sottofondo. Ti verranno gli occhi lucidi ogni volta che ci penserai e cercherai di ritrovare quella sensazione in qualsiasi cosa farai. Un indizio, anzi due: non sto parlando di matrimoni o figli, ma di palme (no non quelle di Piazza Duomo, anche se ora questa frase ti sembrerà folle).

– Gli abiti di tre taglie più grandi con quei glutei e quegli addominali: no. Però i vestiti tienili che poi ti serviranno nonostante l’oversize sia passato di moda.

– Imparerai a lasciarti andare veramente nel novembre del 2010: non è un peccato aspettare ancora otto anni prima di accettare di mollare le redini e non tenere tutto sempre lucidamente sotto controllo?

– Non è vero che non vuoi più suonare, è che sei pigra. Poi dovrai fare il doppio dello sforzo per ricominciare, dopo dieci anni che non metti le mani su una tastiera, e le lacrime non saranno solo per la fatica.

– Sarà l’ultimo Natale tutti insieme: fai di tutto perché non possa essere dimenticato, ché poi sarai presa alla sprovvista e cercare di ricostruire i ricordi a posteriori fa ancora più male.

Soprattutto, non ascoltare, fai e sii quello che vuoi, sempre; tutte le scelte che hai fatto sono maturate dentro di te senza bisogno di conferme o rassicurazioni esterne: è l’unico, vero talento che hai.

Nelle puntate precedenti

Filippo Pretolani

Andrea Bozzo

Giovanni De Stefano

Matilde Quarti

Gabriele Ferraresi

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >