Bancomat sputa contanti gratis in Scozia, la gente si mette ordinatamente in fila

Society
di Marta Blumi Tripodi 19 novembre 2012 23:52
Bancomat sputa contanti gratis in Scozia, la gente si mette ordinatamente in fila

Se fosse successo in Italia, forse nessuno nei dintorni sarebbe vivo per raccontarlo: la ressa avrebbe stroncato perfino i testimoni oculari. Fortunatamente è successo in Scozia, nella ridente cittadina di Rutherglen. Un bancomat della Bank of Scotland, causa guasto improvviso, ha cominciato a sputare denaro contante gratis, anche a chi aveva il conto in rosso: anziché accapigliarsi, gli autoctoni non hanno fatto un plissé e si sono messi ordinatamente in coda per approfittare della loro temporanea buona sorte. Sfortunatamente per loro, la banca si è accorta del problema e ha spento la macchina transennando la zona.

Un episodio simile, almeno per senso civico dei personaggi coinvolti, si era verificato qualche anno fa in Giappone: in un bagno pubblico era comparsa una pila di buste contenenti l’equivalente di 50 euro ciascuna. Un cartello spiegava che si trattava di un anonimo che aveva fatto voto di fare piccola beneficenza a gente comune: ognuno, recitava il cartello, avrebbe dovuto prendere non più di una busta ciascuno. La maggior parte delle buste erano state restituite intatte alla polizia, perché i cittadini di Tokyo avevano troppo senso civico per “rubarne” una. Se fosse successo in Italia, probabilmente non avremmo mai sentito parlare del fatto: le buste sarebbero scomparse in blocco insieme alla prima persona entrata casualmente in bagno per fare pipì…

COSA NE PENSI? (Sii gentile)