Society
di Simone Stefanini 7 Febbraio 2017

Un secolo fa la bookmobile ti portava i libri a casa prima di Amazon

Una galleria di rare e bellissime foto delle bookmobile, le biblioteche viaggianti del Novecento

 bored panda

La bookmobile era una biblioteca viaggiante, che portava i libri direttamente nella piazza della città. La prima bookmobile era un carro trainato da cavalli, che fece tappa a Warrington (Inghilterra) nel 1850. Nel suo primo anno di servizio, i lettori poterono noleggiare ben 12mila libri.

Più tardi, negli anni ’20 del Novecento,  le carrozze si sono trasformate in veicoli e la bookmobile è diventata una costante nello stile di vita, soprattutto americano. A causa delle Guerre Mondiali, molte persone non potevano andare a scuola oppure abitavano in piccoli centri che non erano dotati di una biblioteca, quindi non potevano leggere né per istruzione, né per diletto.

Grazie a queste biblioteche mobili, molti abitanti nei centri rurali hanno potuto leggere e sognare una vita diversa da quella palla quale erano stati destinati. Guardate queste rare foto d’epoca, per rendervi conto di quanto la gente, al tempo, fosse affamata di cultura.

Il raffronto col mondo di oggi è impossibile da fare, perché al tempo non esistevano molte possibilità di distrazione e di evasione. Si parla dei tempi dell’epoca della radio solo per i ricchi, niente televisione, i computer neppure nell’immaginazione del più grande autore di fantascienza e allora tutto ciò che restava era fantasticare leggendo i romanzi di cui si potevano inventare le fattezze dei protagonisti, aggiungendo un po’ del nostro alle storie.

 

<a href="http://www.boredpanda.com/bookmobile-library-on-wheels/?page_numb=4" target="”_blank”" rel="nofollow"> <span class='via'><span class='green'>FONTE</span> | </span></a>  FONTE |

Le bookmobile sono ancora in uso in alcuni paesi tra cui gli Stati Uniti. Se ne servono associazioni culturali, scuole, attivisti e bibliotecari per portare le storie in giro, anche se oggi si potrebbero scaricare in un secondo in formato digitale oppure ordinare in un giorno su Amazon, ma il fascino di un libro usato, passato di mano in mano, non ha davvero eguali.

 

 

<a href="http://www.boredpanda.com/bookmobile-library-on-wheels/?page_numb=4" target="”_blank”" rel="nofollow"> <span class='via'><span class='green'>FONTE</span> | </span></a>  FONTE |

FONTE | Bored Panda

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >