Peppe Vessicchio non sarà a Sanremo perché è finito nel Sottosopra di Stranger Things

Il maestro simbolo di Sanremo è finito nel mondo capovolto della serie tv più amata su Netflix

Musica
di Simone Stefanini facebook 7 febbraio 2017 16:18
Peppe Vessicchio non sarà a Sanremo perché è finito nel Sottosopra di Stranger Things

Alla notizia che il maestro Peppe Vessicchio  non sarebbe stato della partita dei direttori d’orchestra a Sanremo, a molti sono venute le crisi d’ansia. Ma come, proprio il direttore simbolo della kermesse, quello che l’anno scorso al suo ingresso ha ricevuto più applausi dei vincitori (gli Stadio, sì, erano loro)?

Sui social i fan sono impazziti e hanno tirato fuori l’hashtag #freeVessicchio, fino a che Carlo Conti non ha promesso che lo inviterà come ospite a parlare del suo libro, che si intitola “La musica fa crescere i pomodori”.

Una notizia che ripaga solo parzialmente la necessità, come da tradizione, di sentir declamare dal palco dell’Ariston “dirige l’orchestra il maestro Peppe Vessicchio”, ma a complicare le cose potrebbe esserci dell’altro, come ci mostra un geniale video prodotto da Netflix.

E se il maestro più famoso d’Italia fosse nel Sottosopra, il mondo popolato dal terribile Demogorgone che aveva già rapito Will Byers nella prima stagione di Stranger Things?

Eleven, aiutaci a liberarlo, abbiamo tanto bisogno di lui!

 

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)