TV e Cinema
di Simone Stefanini 8 Febbraio 2017

Il tweet di Caterina Balivo contro Diletta Leotta è la morte della solidarietà femminile

Un modo di pensare pericolosamente vicino a quello di chi giustifica le molestie sessuali nel caso la ragazza sia vestita in modo non appropriato

Carlo Conti e Diletta Leotta sul palco dell’Ariston foto lapresse - Carlo Conti e Diletta Leotta sul palco dell’Ariston

 

Il luogo del misfatto è il Festival di Sanremo alla prima serata. La conduzione non proprio sprint di Carlo Conti e Maria De Filippi porta sul palco dell’Ariston, oltre ai cantanti, anche tutta una serie di personaggi con un messaggio ben preciso: gli eroi della Protezione Civile che hanno salvato le vite durante la valanga che ha travolto l’Hotel Rigopiano, Raoul Bova che fa beneficienza per i terremotati, i teenager contro il bullismo nelle scuole e infine Diletta Leotta, la giornalista di Sky Sport che si occupa di serie B.

Quest’ultima è sul palco per un motivo particolare: lo scorso settembre alcuni hacker hanno rubato delle foto e dei video privati dal suo profilo iCloud e le hanno messe online. Va specificato che la conduttrice è una ragazza molto bella e che nelle foto pare fosse nuda, quindi potete immaginare l’attenzione morbosa che ne è seguita.

 

Diletta Leotta su Sky realityshow - Diletta Leotta su Sky

 

Durante la diretta insieme a Carlo Conti, la Leotta ha parlato dell’accaduto e ha dato forza alle persone che hanno subito le stesse violazioni, quindi tutto sommato un intervento interessante, volto a far conoscere una problematica reale, quella della privacy oltraggiata online.

Uno direbbe ok, è una puntata che spinge sul sociale, nonostante la retorica che spesso l’accompagna, è giusto che la tv di Stato sensibilizzi l’opinione pubblica su certi temi. Poi arriva Caterina Balivo con un tweet talmente disgustoso che ci porta indietro di 50 anni.

 

Dunque, secondo la conduttrice Rai, una donna dovrebbe essere intitolata a parlare della propria storia di furto di foto private solo vestita come l’insegnante di un collegio cattolico? Un modo di pensare pericolosamente vicino a quello di chi giustifica i molestatori sessuali nel caso la ragazza in questione sia vestita in modo discinto.

 

Caterina Balivo vestita in modo appropriato oggi - Caterina Balivo vestita in modo appropriato

 

Nel leggere molte dirette su Twitter e Facebook a proposito di Sanremo, purtroppo abbiamo notato che molte donne hanno commentato l’accaduto in modo analogo, buttando alle ortiche tutti gli anni di conquiste sociali e di pari opportunità.

Da fuori è davvero desolante leggere tali attacchi dove dovrebbe esserci solidarietà e comprensione, tanto più certi commenti velenosi sembrano unicamente figli dell’invidia, quelle delle comari del paesino che danno buoni consigli perché non possono più dare il cattivo esempio, per prendere in prestito le parole a Fabrizio De André.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >