Society
di Simone Stefanini 10 Settembre 2015

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle

Nelle cartoline siamo abituati a vedere paesaggi e panorami, ma negli anni ’50 in America andavano tantissimo quelle con persone di spalle

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 1 foto via - La vista all’interno della Statua della Libertà, New York.

Prima di guardare questa selezione di foto, pensate un attimo alle cartoline con le quali siete cresciuti: panorami bucolici, vette montane o file di ombrelloni sul mare, skyline di città in piena espansione, scritte simpatiche, grafiche un po’ tirate via ed ecco pronte per essere spedite a parenti o amici durante le ferie.

Ora pensate agli anni ’50 negli Stati Uniti e alla moda del tutto opinabile di mostrare sulle cartoline i luoghi caratteristici con delle persone, spesso vestite di rosso,  fotografate di spalle mentre osservano un punto nascosto, che non ci è dato vedere. Alcune delle immagini che vi stiamo per mostrare sembra provengano direttamente da un film di Alfred Hitchcock, in cui la suspense è palpabile, oppure dalle pose surreali e sinistre dei film di David Lynch. Senza dimenticare la scena finale di “BlairWitch Project”.

Nonostante le cartoline siano del tutto innocue, per qualche motivo non poter guardare la faccia delle persone ritratte, mette i brividi e di sicuro non invoglia a visitare quei luoghi. Se pensate che gli autori di queste foto siano gli unici ad aver scattato a persone di spalle, vi sbagliate di grosso: già nell’800 c’erano degli appassionati.

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 2 foto via - Mark Twain Cave, Hannibal, Missouri.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 3 foto via - Thousand Islands International Bridge, NYC. 

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 4 foto via - Ringing Rocks, Pennsylvania.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 5 foto via - Wright Cycle Shop, Dearborn, Michigan.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 6 foto via - Acquario, Rocky Reach Dam, Washington.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 7 foto via - Martha’s Vineyard, Massachussets.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 8 foto via - Monti Cumberland, Tennessee.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 9 foto via - Horsecollar Bluff, Leakey, Texas.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 10 foto via - Brockway Mountain Drive, Michigan.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 11 foto via - New Brunswick, Canada.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 12 foto via - Thompson Canyon, BC.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 13 foto via - Santa Elena Canyon, Texas.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 14 foto via - Tunnel di neve, Mt. Hood, Oregon.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 15 foto via - Lost River Park, West Virginia.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 16 foto via - Parco Nazionale Monte McKinley, Alaska.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 17 foto via - Kancamagus Highway, New Hampshire

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 18 foto via - Greenhill, Nova Scotia.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 19 foto via - Pleasant Bay, Nova Scotia.

 

Il mistero delle cartoline con le persone girate di spalle 20 foto via - The Blowing Rock, North Carolina.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >