Photo by Victoria Borodinova from Pexels
Society
di Elisabetta Limone 27 Novembre 2019

Come arredare la cameretta dei bambini in modo funzionale

Consigli per arredare la cameretta del bambino.

Uno dei luoghi fondamentali durante la crescita del bambino, è rappresentato sicuramente dalla sua stanza, ovvero quell’ambiente molto intimo e personale in cui passerà la maggior parte della giornata. Che sia per dormire la notte o per giocare di giorno, ma anche per fare i compiti il pomeriggio, la cameretta perfetta deve essere dotata di tutti i comfort per un bambino.

Però, non sempre i genitori sanno arredare una stanza adatta per un bambino, soffermandosi spesso sull’estetica della stanza a scapito della funzionalità.

Al bambino non importa avere una cameretta di lusso, perché si concentrerà di più sul contenuto della stanza: i giocattoli, il letto con il materasso soffice, le tende colorate e tutto il resto degli oggetti che la compongono.

Partendo da questa consapevolezza, si può iniziare a stilare una sorta di lista di tutti i comfort che una cameretta per bambini deve per forza avere.

La cameretta su misura di bimbo

Per essere considerata una vera cameretta funzionale e, quindi, su misura di bambino, bisognerà suddividere mentalmente la stanza in tre zone:

  • L’angolo del riposo

Quando arriva il momento di arredare la stanza, in cui il vostro bambino dovrà passare la maggior parte delle ore della giornata, il primo mobile di cui si occupa è il letto. Esistono in commercio davvero tanti tipi di letti per bambini, da quello più classico con la sbarra di legno o ferro a quello più lavorato a forma di razzo per i bambini o principesco per le bambine. Scegliere uno di questi ultimi lettini, sembrerebbe una delle scelte più azzeccate da fare, ma in realtà non è così perché, man mano che il bambino cresce, potrebbe non apprezzarlo più e voi vi ritrovereste a dover compare un altro letto nel giro di pochi anni.

Ecco perché la scelta dovrebbe ricadere su un letto semplice, con un buon materasso, per poi arricchirlo di piccoli dettagli sui quali il bambino farà involontariamente attenzione e apprezzerà tanto. Dettagli che riguardano il completo di lenzuola: ad esempio, se il vostro bambino è un fan di Spiderman, potreste comprare delle lenzuola in cui è figurato il suo supereroe, così, se crescendo cambierà gusti e interessi, basterà prendere delle lenzuola nuove.

  • L’angolo giochi e compiti

Una delle zone più importanti per un bambino, dove si rilassa giocando o adempie ai suoi doveri da buon alunno, è senz’altro l’angolo gioco e compiti. Per arredare in maniera funzionale questa parte della stanza, sarà fondamentale dotare la camera di due oggetti: la scrivania con la sedia e un tappeto morbido e facile da lavare.

È importante per la salute di un bambino, la posizione che assume, soprattutto, mentre fa i compiti. Ecco perché sia la scrivania che la sedia devono mettere il bambino nelle condizioni di assumere una posizione corretta della schiena, quindi basterebbe una scrivania di larghezza media, sulla quale poter appoggiare un libro e un quaderno, entrambi aperti; e una sedia dotata di uno schienale morbido e in grado di adattarsi all’altezza della scrivania.

Il tappeto morbido, e soprattutto facile da lavare, è consigliato nella zona in cui il bambino giocherà con i suoi giocattoli. Far giocare il proprio bambino per terra, e quindi su un pavimento duro e alle volte freddo, non è tanto consigliato, ecco perché è bene mettere un tappeto nella loro stanza, che sia al tatto morbido per il bambino, ma al contempo facile da lavare, per la madre.

Inoltre, per riporre in maniera più ordinata possibile i giochi e i libri del bambino, sono molto consigliati quei contenitori di plastica che, oltre ad essere comodi e non occupare tanto spazio in camera, si possono trovare in tanti monocolori o con dei disegni sopra.

  • L’angolo dei vestiti

Questa terza e ultima zona della cameretta, potrebbe sembrare all’apparenza la parte meno importante, perché è quell’angolo della stanza in cui si metterà l’armadio che conterrà tutti i vestiti del bambino, ma anche nella scelta di questo tipo di mobile, sarà necessario avere dei piccoli accorgimenti.

Per quanto riguarda l’estetica, basterebbe che si adattasse al colore del letto. Un buon e funzionale armadio da cameretta dovrebbe, innanzitutto, avere tanti cassetti, non solo per via della loro comodità, ma soprattutto perché anche il bambino può, con più facilità, prendere il vestiario che vorrebbe indossare. Ovviamente, in un armadio funzionale, non può mancare la parte dove si appendono i giubbotti e i vestiti per le occasioni più importanti.

Anche l’illuminazione è importante

In una cameretta funzionale per un bambino, non si può lasciare al caso l’illuminazione della stanza. Soprattutto adesso che è inverno, in cui le giornate di sole non sono sempre assicurate e sembrano più corte, dotare la stanza del proprio bambino di una buona illuminazione diventa fondamentale.

Oltre al classico lampadario che illumina tutta la stanza, si stanno sempre più diffondendo l’utilizzo delle strisce LED in determinati punti, considerati strategici, nella cameretta del bambino.

Queste strisce a LED risultano essere molto funzionali, non solo per la loro dimensione, variabile in base alle proprie esigenze, ma soprattutto perché si possono montare in precise zone della stanza. Inoltre, si potrà scegliere se mettere un unico interruttore per tutte le strisce oppure se mettere, per ogni LED, un suo interruttore.

Come punti strategici, si possono valutare le zone in cui il bambino dorme, quindi angolo riposo, e la zona in cui il bambino svolge delle attività, che sia di studio o di gioco.

Presi gli appunti, non resta che andare in giro a cercare la cameretta perfetta per il proprio bambino.

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >