Society
di Marco Villa 6 Settembre 2016

La Cybercondria ti fa cercare sintomi su Google e ti fa buttare soldi inutilmente

È capitato a tutti di cercare informazioni su un mal di gola e finire per trovare diagnosi di malattie gravissime

cybercondria-2 Flickr Mattza

 

Una delle peggiori abitudini online: andare a cercare a cosa potrebbero essere dovuti sintomi di qualsiasi tipo. Dal dolorino al collo, passando per quel mal di testa troppo strano, finendo al più classico dei dolori intercostali. La procedura è sempre la stessa: prima la ricerca, poi l’approdo su Wikipedia, che in questi casi si rivela completamente inutile. E allora ci si inabissa sempre di più nei risultati di Google, partendo da pagine che dicono “non è niente” e finendo a quelle che garantiscono la morte entro pochi giorni. E ovviamente, di fronte a questi rischi, cosa si fa? Chiaro: si va dal medico, ma spesso non da quello di base. No, si prenota direttamente da uno specialista, magari a pagamento, per non dover aspettare dieci giorni. Del resto cosa sono 100 euro di fronte al rischio di lasciare questa valle di lacrime entro poche ore?

Se vi siete riconosciuti in queste abitudini, non siete soli: si tratta di un comportamento tutt’altro che isolato, che ogni anno fa spendere tantissimi soldi in accertamenti non necessari. Un articolo pubblicato da Quartz rivela che nei soli Stati Uniti ogni anno vengono spesi oltre 20 miliardi di dollari in esami e visite che si potrebbero tranquillamente evitare, spesso motivate da ricerche online simili a quelle che abbiamo descritto. Non è raro, infatti, che i pazienti si presentino dal medico con tanto di diagnosi stampate da internet. Del resto è la stessa Google a dichiarare che l’1% delle ricerche effettuate è a tema medico: e l’1% è un numero gigantesco, si parla di milioni e milioni di ricerche.

 

cybercondria-1 Flickr Images Money

 

Come riporta Quartz, si tratta di comportamenti talmente codificati da aver portato alla nascita di un neologismo per descriverli: Cybercondria. Una geniale intuizione che risale al 2001 e che è stata approfondita negli anni successivi, quando un gruppo di studiosi ha compiuto una ricerca sulla correlazione tra ricerche online e aumento di ansia legata a motivi di salute. In un campione di oltre 500 intervistati, il 90% ha dichiarato di partire da ricerche che danno risultati in qualche modo rassicuranti, finendo a diagnosi catastrofiche.

Tutti dati che si riferiscono agli Stati Uniti, ma in Europa e in Italia non siamo molto lontani: basti pensare che il internet viene considerata dagli italiani la terza fonte più consultata dopo medico di base e specialisti, ma prima del farmacista. Condannati alla cybercondria.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >