Society
di Stefano Yamato 3 Ottobre 2011

Djibril Cisse: tutte le automobili incredibili del DJ centravanti della Lazio

Il pluri-tatuato Djibril Cissé è oggi uno dei calciatori più eccentrici del panorama mondiale. L’ultima curiosità che lo riguarda è la partecipazione al nuovo video di Puff Daddy ed una delle sue attività preferite è fare il DJ. Prima di approdare in Italia alla Lazio, pare che in Grecia alle sue performance nei dance party accorressero migliaia di persone.

La sua vera passione sono però le automobili: ad oggi ne possiede ben 19. Auto di lusso, d’epoca, prototipi, sportive. Milioni di euro spesi per rifornire uno dei garage più curiosi e affascinanti in circolazione. Con una di queste ha anche partecipato al popolare programma di MTV “Pimp My Ride”, durante il quale una sua automobile è diventata un incrocio tra una discoteca carrarmato mobile ed un parco giochi.

Tra un gol e l’altro, festeggiato con immancabile doppio salto mortale, da qualche tempo il calciatore francese ha addirittura aperto una vea e propria scuderia, con la quale si occupa di modificare e preparare veicoli di lusso per clienti da tutto il mondo. Il nome della scuderia è ‘Tauros Rage Racing’ ed il suo parco auto fa invidia anche ad altri due collezionisti appassionati come Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney.

Il parcheggio del centro sportivo di Formello, sede degli allenamenti della Lazio, pare sia stato completamente riempito da Cissè che continua nella sua compravendita compulsiva di auto.  A fare da parcheggiatori i tifosi laziali che fanno da guardia alle auto del loro idolo. Qui sotto potete ammirare alcune delle più scintillanti auto che il centravanti laziale ha collezionato.

 

 

PLYMOUTH PROWLER
La Plymouth è uno delle prime aziende della storia dell’automobilismo. Di fatto una divisione della Chrysler, la sua prima auto è stata messa in circolazione 5 giorni prima che Ford mettesse su strada il suo primo modello. Da sempre costruisce automobili all’avanguardia, per quanto eccessive. La Plymouth Prowler di Djibril Cissé  è un modello del 1999 acquistato direttamente negli Stati Uniti. Dotata di un motore v-8 di potenza mostruosa e di una linea quasi cyberpunk, il modello usato viene valutato circa 50.000 euro. Meno di una settimana di stipendio, spiccioli.


 

CHRYSLER 300 C
Scintillante, lucente, imponente, eccessiva. Djibril Cissé l’ha usata come suo cavallo di battaglia per le uscite in pubblico, tanto per passare inosservato. Il modello base è stato acquistato per 45.000 euro, un mostro di potenza e stile, ma a Cissé non poteva bastare e ha deciso di metterci mano personalmente con la sua scuderia, modificandola a modo suo e spendendo, solo di modifiche, altri 75.000 euro.


 

BENTLEY CONTINENTAL SUPERSPORTS

La Casa britannica è da sempre uno dei punti di riferimento per auto di lusso dalle prestazioni inaudite. La Continental Supersports è uno dei suoi fiori all’occhiello, una vera supercar con una potenza biturbo da 630 CV, che fanno scattare l’auto da 0 a 100 in 3,9 secondi fino a 330 km/h di velocità massima. Djibril Cissé è totalmente innamorato di questa macchina potentissima: durante una gara del Panathinaikos pare che l’abbia guidata in modo spericolato saltando da un marciapiede e provocando un incidente che ha frantumato la pavimentazione. L’ha pagata 300.000 euro. Non contento ne ha comprata anche un’altra, in versione berlina, per quando ha bisogno di non dare troppo nell’occhio.

HUMMER H2
Per chi non conoscesse la Hummer, è una casa produttrice statunitense che come business principale produce veicoli per le forze armate americane. Il modello H1 è uno dei mezzi più usati dai militari per muoversi in stato d’assalto tra città e civili. La Hummer produce anche una versione adibita al pubblico del suo modello, chiamata H2: una sorta di carrarmato di lusso senza senso,  lungo 4,82 metri e largo 2,06 metri. Ne esiste anche una versione a sei ruote. Cissè probabilmente lo usa dopo le sconfitte o i ridori sbagliati. Il suo prezzo: 70.000 euro.



FORD MUSTANG ELEANOR GT 500
Cissé non è un amante della Ford, probabilmente troppo a buon mercato, eppure di questo modello ne ha acquistate ben due versioni, tanto per restare aggiornato. Il modello ha un basso numero di produzione ed ovviamente la potenza è mostruosa.



SHELBY GT 500 DEL 1967
Cissè ama anche le auto d’epoca, purchè potentissime ed ovviamente dotato di quel tocco di esclusività che gli permetta di farsi notare. Proprio per questo ha acquistato una autentica Shelby GT 500 del 1967. Si tratta di un modello disegnato direttamente dall’ex pilota Carroll Shelby, partendo dalla base di una Ford Mustang. Cissè la considera uno dei fiori all’occhiello della sua collezione e l’auto è invidiata da molti collezionisti. Il prezzo è legato a trattative private tra amatori, poichè è fuori mercato da tempo. Le stime si aggirano sui 200.000 euro.

 

 

DODGE RAM SRT-10
Il modello RAM della Dodge è uno dei pick up storici del mercato americano. Nella sua versione più estrema e lussuosa, la SRT-10, è equipaggiato con il poderoso motore V10 della Dodge Viper che sviluppa ben 570 CV. Macchina imponente, ma di classe che Cissè custodisce gelosamente e solo di rado muove su strada. Non costa nemmeno troppo: intorno ai 40.000 euro.

 

 

 

LAMBORGHINI AVENTADOR 25
La casa italiana costruisce da diverse decadi alcuni dei modelli di auto più ambiti del pianeta. Come e forse più della Ferrari. Cissè ha acquistato il modello Aventador, un mostro da 700 cavalli con uno spaventoso motore V12 che consente di protare la Lamborghini ad una velocità massima imporoponibile: 355 km\h con una accelerazione da 0 a 100 in 2,6 secondi. A Cissè però il modello base non bastava, per questo ci ha lavorato assiduamente per personalizzarlo, spendendo complessivamente oltre 250.000 euro.

 

 

 

BENTLEY CONTINENTAL GT

L’ultima arrivata in casa Cissè. E’ la stessa macchina che sarà utilizzata nel nuovo film “Carta Bianca” di James Bond. Accessoriata con le più avanzate tecnologie in circolazione, è un mix di lusso e potenza, con un motore da 575 CV, quattro ruote motrici ed un cambio a 6 velocità che permette di scalare contemporaneamente due marce. Raggiunge i 100 km/h in 4,6 secondi per una velocità massima di 320 km/h. Il pilota Kankkunen l’ha usata per abbattere il record di velocità su ghiaccio. Adesso sarà James Bond ad utilizzarla nelle sue avventure. Ed ovviamente Djibril Cissè. Il prezzo supera i 250.000 euro.

 

 

DODGE RAM – PIMP MY RIDE EDITION
Oltre ad aver fatto la storia del pick up di largo consumo, il modello base del Dodge Ram non ha forse niente di particolare. Sembrerebbe strano vederlo nella scuderia di Cissè, se non fosse per una particolarità: il suo modello è stato completamente trasformato dai preparatori della trasmissione “Pimp My Ride”, diventando un mostro della strada ed una sorta di discoteca mobile, salotto ipertecnologico e mezzo di trasporto iper-kitch. Al suo interno troviamo un impianto stereo che potrebbe competere con una discoteca, una completa postazione da DJ per mixare in diretta con due piatti, un televisore al plasma con home theatre, una postazione di guida con sedile vibromassaggiante ed un piccolo salotto con bancone attrezzato per fare cocktail. All’esterno troviamo una personalizzazione di vernice metallizzata basata sui tatuaggi di Cissè. Un modello senza prezzo per Cissè.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >