Society
di Eva Cabras 15 Marzo 2018

Elisa Isoardi starà all’ombra di Matteo Salvini: iniziamo male.

Elisa Isoardi, compagna di Matteo Salvini, dice che starà nell’ombra per amore del proprio uomo. Il post elezioni non poteva iniziare con dichiarazione peggiore.

 Elaborazione da Wikimedia

 

Dalle ultime elezioni politiche italiane sono usciti trionfanti il Movimento 5 Stelle e della Lega di Matteo Salvini. In una certa parte di elettorato si sente già puzza di ripercussioni filo-trumpiste, quelle della xenofobia, del patriottismo cieco e della misoginia. Le recenti dichiarazioni di Elisa Isoardi, compagna di Salvini, alla rivista Oggi danno una bella impennata ai sospetti nei confronti del leader leghista e del suo partito. Gli indizi erano già parecchi ed evidenti, parliamo comunque di uno schieramento di destra solo recentemente convertito al compromesso centrista, che sbandiera ancora il vessillo della famiglia tradizionale, la religione cattolica come pilastro culturale e la retorica delle “donne in pericolo a causa degli extracomunitari”.

Lo stesso Matteo Salvini si è fatto più volte riconoscere per le sue uscite poco civili nei confronti di professioniste come Laura Boldrini, perché pare che le donne in parlamento non meritino di essere affrontate come avversari politici, ma sempre e soltanto come appartenenti a un genere, ridotte a un ammasso di ormoni da paragonare sfacciatamente a una bambola gonfiabile. Non sorprende quindi particolarmente che al fianco di Salvini ci sia una donna che abbraccia, almeno pubblicamente, la medesima linea maschilista. Le prime dichiarazioni di Elisa Isoardi recitano infatti: “Ho il dovere di non confondere i piani. Per rispetto. Per amore. Una donna, per quanto in vista, deve sempre dare luce al suo uomo. E la luce, il sostegno, la vicinanza spesso si danno arretrando. Stando nell’ombra“. Bentornato 1952.

Buona domenica Amici! Grazie Sanremo.

A post shared by Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) on

Per amore una donna avrebbe quindi il dovere di arretrare e scomparire nell’ombra del proprio uomo, perché sia mai che un angelo del focolare rubi la scena al capofamiglia, sia mai che gli tolga un po’ della luce che per natura e volontà divina è destinato a ricevere. Magari abbiamo frainteso, succede, ma che la sua prima dichiarazione dopo le elezioni sia proprio questa fa proprio paura. “Le parole sono importanti”, come dice Nanni Moretti in Palombella Rossa, vanno scelte con cura, perché una certa parte di elettorato ha già l’ansia e se la possibile futura first lady del Capo del Governo italiano viene fuori dicendo che deve sempre dare luce al proprio uomo, finisce che smettiamo di credere nell’umanità. Alla faccia del movimento #metoo e di tutte le battaglie che le donne stanno portando avanti in questi ultimi anni.

Altre dichiarazioni di Elisa Isoardi nel medesimo contesto confondono ancora di più le idee, perché sostiene che “a volte le donne di uomini influenti sono meno privilegiate di quel che si pensi. Devono dimostrare più di altri. Devono scrollarsi di dosso l’etichetta del privilegio“. Vero, la donna a fianco dell’uomo potente tende a essere definita come moglie di e figlia di, ma come convive questa constatazione con il precedente proposito di stare nell’ombra di? Come può una donna brillare di luce propria e scrollarsi di dosso il privilegio patriarcale se viene letteralmente fagocitata da un’ombra altrui? Siamo partiti male, a tratti malissimo.

#BuonAnno Amici, di cuore.

A post shared by Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) on

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >