Society
di Eva Cabras 15 Marzo 2018

Elisa Isoardi starà all’ombra di Matteo Salvini: iniziamo male.

Elisa Isoardi, compagna di Matteo Salvini, dice che starà nell’ombra per amore del proprio uomo. Il post elezioni non poteva iniziare con dichiarazione peggiore.

 Elaborazione da Wikimedia

 

Dalle ultime elezioni politiche italiane sono usciti trionfanti il Movimento 5 Stelle e della Lega di Matteo Salvini. In una certa parte di elettorato si sente già puzza di ripercussioni filo-trumpiste, quelle della xenofobia, del patriottismo cieco e della misoginia. Le recenti dichiarazioni di Elisa Isoardi, compagna di Salvini, alla rivista Oggi danno una bella impennata ai sospetti nei confronti del leader leghista e del suo partito. Gli indizi erano già parecchi ed evidenti, parliamo comunque di uno schieramento di destra solo recentemente convertito al compromesso centrista, che sbandiera ancora il vessillo della famiglia tradizionale, la religione cattolica come pilastro culturale e la retorica delle “donne in pericolo a causa degli extracomunitari”.

Lo stesso Matteo Salvini si è fatto più volte riconoscere per le sue uscite poco civili nei confronti di professioniste come Laura Boldrini, perché pare che le donne in parlamento non meritino di essere affrontate come avversari politici, ma sempre e soltanto come appartenenti a un genere, ridotte a un ammasso di ormoni da paragonare sfacciatamente a una bambola gonfiabile. Non sorprende quindi particolarmente che al fianco di Salvini ci sia una donna che abbraccia, almeno pubblicamente, la medesima linea maschilista. Le prime dichiarazioni di Elisa Isoardi recitano infatti: “Ho il dovere di non confondere i piani. Per rispetto. Per amore. Una donna, per quanto in vista, deve sempre dare luce al suo uomo. E la luce, il sostegno, la vicinanza spesso si danno arretrando. Stando nell’ombra“. Bentornato 1952.

Buona domenica Amici! Grazie Sanremo.

A post shared by Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) on

Per amore una donna avrebbe quindi il dovere di arretrare e scomparire nell’ombra del proprio uomo, perché sia mai che un angelo del focolare rubi la scena al capofamiglia, sia mai che gli tolga un po’ della luce che per natura e volontà divina è destinato a ricevere. Magari abbiamo frainteso, succede, ma che la sua prima dichiarazione dopo le elezioni sia proprio questa fa proprio paura. “Le parole sono importanti”, come dice Nanni Moretti in Palombella Rossa, vanno scelte con cura, perché una certa parte di elettorato ha già l’ansia e se la possibile futura first lady del Capo del Governo italiano viene fuori dicendo che deve sempre dare luce al proprio uomo, finisce che smettiamo di credere nell’umanità. Alla faccia del movimento #metoo e di tutte le battaglie che le donne stanno portando avanti in questi ultimi anni.

Altre dichiarazioni di Elisa Isoardi nel medesimo contesto confondono ancora di più le idee, perché sostiene che “a volte le donne di uomini influenti sono meno privilegiate di quel che si pensi. Devono dimostrare più di altri. Devono scrollarsi di dosso l’etichetta del privilegio“. Vero, la donna a fianco dell’uomo potente tende a essere definita come moglie di e figlia di, ma come convive questa constatazione con il precedente proposito di stare nell’ombra di? Come può una donna brillare di luce propria e scrollarsi di dosso il privilegio patriarcale se viene letteralmente fagocitata da un’ombra altrui? Siamo partiti male, a tratti malissimo.

#BuonAnno Amici, di cuore.

A post shared by Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) on

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >