Society
di Marco Villa 7 Aprile 2015

Free The Nipple, la campagna per le pari opportunità dei capezzoli

Si chiama #FreeTheNipple ed è una campagna per liberare i capezzoli femminili

article-2691333-1FA122DB00000578-994_638x385

Un capezzolo maschile e uno femminile. E chiare indicazioni a pennarello per spiegare che sono esattamente la stessa cosa, senza differenze. Eppure quello maschile è in bella vista, quello femminile censurato. La foto è di qualche tempo fa, arriva dall’account Instagram della modella Cara Delevingne ed è uno degli esempi più famosi della campagna #FreeTheNipple, che sta montando sempre di più sui social network.

Tutto parte dal fatto che Facebook e Instagram (che sono da tempo la stessa cosa) siano particolarmente attenti alla presenza di foto di nudo e che i loro algoritmi non siano in grado di distinguere tra foto porno, foto in libertà e semplici foto di mamme che allattano al seno. Tutto parte da qui, ma anche dalla volontà di tante donne di sdoganare il seno libero in ogni dove, dai social alla vita di tutti i giorni. In poco tempo è nato l’hashtag #FreeTheNipple, usato per rivendicare la pari opportunità dei capezzoli e veicolato soprattutto su Twitter, dove la censura è meno pesante.

miedo-pezones_PLYIMA20131210_0102_9

Dalla campagna è nato anche un film, girato da Lina Esco e che ha tra le protagoniste Lola Kirke (già vista in Mozart In The Jungle e sorella di Jemima, ovvero Jessa di Girls). Una delle prime a sostenere la campagna fu Chelsea Handler, che venne censurata da Instagram per una parodia a seno nudo della celebre foto di Putin a cavallo. Oltre al film, non si contano le dimostrazioni di supporto, da nomi come Miley Cyrus, Liv Tyler, Lena Dunham e molte altre, passando per mobilitazioni spontanee. Come quella di qualche giorno fa in Islanda, dove una ragazza è stata ricoperta di insulti e stigmatizzata dopo aver caricato una foto a seno nudo sui social network: per reazione, tantissime sue connazionali hanno risposto con foto simili a suon di #FreeTheNipple.

Al momento Facebook e Instagram non sembrano voler allentare il controllo, ma nemmeno #FreeTheNipple sembra voler rallentare. Chi la spunterà?

CBjtbTXVEAAL5XF

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >