Society
di Simone Stefanini 31 Marzo 2015

Ho visto il nuovo Karaoke di Pintus, così non dovete vederlo voi

Il passato non torna, vogliamo farcene una ragione sì o no?

Ok, dopo la prima puntata di 1992, la serie tv di Sky, c’è presa un po’ a tutti la 90 mania, probabilmente stanchi degli ultimi 10 anni vissuti idolatrando gli anni 80. A tal proposito, l’idea geniale Mediaset è stata: “rifacciamo il Karaoke, che spopolava proprio nel 1992”.  Se non vi dispiace, partiamo sottolineando l’ovvio: è un’idea del menga.

Schermata 2015-03-31 alle 13.38.34

Se eravate piccoli in quegli anni, oggi siete probabilmente tra quelli che si guardano i film in streaming, che comunicano su whatsapp e s’informano attraverso i social, che la televisione la usano sporadicamente per attaccarci l’hard disk e guardarci i file .mkv, per finire “Last of Us” oppure per intontirsi tra Real Time e Fine Living finché non sopraggiunge la morte cerebrale. Se invece eravate grandicelli nel 1992, oggi la maggior parte di voi non conosce a memoria la canzone di Annalisa né quella dei Modà (grazie a dio). Sono passati 23 anni, per l’amor del cielo.

Schermata 2015-03-31 alle 14.02.41

Fiorello (pieno di doping) aveva un programma perfetto per il tempo, teneva la platea dentro una mano, faceva cantare anche i muti, aveva dei completi impossibili ed il ciuffo staccascalpo. Angelo Pintus chi è? È davvero uno che fa battute tipo “Ah ti chiami Assunta, hai un lavoro?” Nessun carisma, nessun tratto distintivo rispetto ai 14000 comici tristi nati tra l’ultimo Zelig e tutto il Colorado Cafè. Ma la colpa nemmeno è sua, è che oggi, televisivamente, niente è più naif, quindi non fa più ridere l’uomo della strada che canta stonato, anzi, dopo decenni di Corrida e di Boot camp dei talent, infastidisce quasi più della Marcuzzi alle prese con Grande Fratello 2014.

Schermata 2015-03-31 alle 14.00.12

Chi vuole avere 15 minuti di gloria in campo canoro, fa la fila e va a The Voice, a X Factor o a Amici. Quel tipo di festa di piazza non esiste più dal cambio del nome della Festa dell’Unità. Dopo anni di televisione verità, si capisce che il pubblico del programma è sistemato a favore di camera e che la piazza è vuota. Anche le interazioni presentatore-concorrenti sono già scritte, con gag in stile [concorrente] “Io ho 50 anni e mi sono sposato a 40 ma so che tu hai 40 anni quindi tra poco ti tocca” [presentatore] “Anche no.” Devastante pensare che anche HBO sia una televisione, alla stesa stregua di Italia 1.

Schermata 2015-03-31 alle 14.04.35

Pintus parte a razzo, finge contentezza ma sa di essere in una DeLorean (la macchina di Ritorno al Futuro) senza benzina e durante la mezz’ora di programma si spegne anche lui. La famiglia Berlusconi sembra Gloria Swanson in “Viale del Tramonto”, si aggrappa con le unghie e con i denti ad un passato che non è più, confidando erroneamente nell’immortalità. Oggi tutti i bestseller del gruppo di famiglia, dal Drive In a Striscia la Notizia, da Non è la Rai al Karaoke, dal Grande Fratello a Sarabanda, rimangono belli (chi  più chi meno, intendiamoci) solo nella memoria, più che altro perché ci ricordano di quando eravamo più giovani e francamente non se ne può più del passatismo. Crea sabbie mobili. Tanto più, se l’aggiornamento è visibilmente peggiore del modello originale.

Ecco cos’è successo, volevo scrivere qualcosa di divertente in proposito, invece alla fine, la visione di questo programma mi ha lasciato con un velo di tristezza. Vaffanculo, Karaoke.

Schermata 2015-03-31 alle 14.20.18

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >