Society
di Elisabetta Limone 27 Settembre 2018

I 10 atleti più ricchi al mondo per ingaggi e sponsor

Chi sono i campioni dello sport che guadagnano cifre stratosferiche? Quali discipline consentono di fare più soldi?

Per avere una risposta a queste curiosità, basta dare un’occhiata all’infografica realizzata da Codicebonus, intitolata “Sport & Business: i 10 atleti più ricchi del mondo e gli sport in cui si guadagna di più”.

La classifica non è così prevedibile come ci si aspetterebbe, perché in vetta non c’è un calciatore e nella top 10 non ci sono né golfisti né giocatori di baseball, per citare alcuni sport molto celebri soprattutto oltreoceano.

I dati relativi ai guadagni sono ufficiali, mentre per la classifica degli sport più remunerativi sono stati usati sia i dati forniti dalle società sportive sia le stime utilizzate sui quotidiani specializzati.

Quanto contano gli sponsor per un campione dello sport?

Osservando l’infografica si nota quanto siano importanti gli sponsor per i guadagni di un atleta professionista e che ruolo giochino i profili social: tutti i campioni presenti in classifica hanno pagine Facebook ufficiali e profili Instagram seguiti da milioni di persone, il che li rende degli influencer non solo nel proprio settore.

Così accade sempre più frequentemente che i compensi derivati da accordi con gli sponsor facciano lievitare i guadagni degli atleti fino a cifre record come i 76,9 milioni di dollari di Stephen Curry (42 derivano da sponsor), 77,2 milioni di Federer (65 da sponsor) e gli 85 milioni di LeBron James (52 da sponsor).

Il campione d’incassi vince tutto con un match

Il numero 1 per guadagni nel 2018 è Floyd Mayweather, ma il dato sorprendente è che la maggior parte dei suoi incassi, 285 milioni di dollari, derivano dal match combattuto con Conor McGregor, un evento mediatico seguito in tutto il mondo.

Il talento del pugile Mayweather è indubbio, tuttavia fa riflettere che sia un unico evento ad aver determinato il suo record, unico nella sua carriera anche perché dopo ha deciso di ritirarsi dalla boxe.

Gli sport in cui si guadagna di più

Le differenze fra il giro d’affari generato e i guadagni effettivi in uno sport emergono nettamente nella classifica illustrata nella seconda parte dell’infografica.

Se guardiamo al ciclismo, gare come il Tour de France e il Giro d’Italia hanno un giro d’affari di 185 milioni di dollari, ma un ciclista professionista in media guadagna 100.000 dollari l’anno, e lo stesso discorso vale per il golf, sebbene con numeri molto più elevati.

Questo sport, infatti, è in vetta alla classifica perché ha un business di 70 miliardi, mentre i giocatori della Pga statunitense guadagnano 628000 dollari annui.

Tutti questi dati, in conclusione, vanno interpretati in modo corretto per comprendere come hanno fatto gli atleti in top 10 a raggiungere cifre esorbitanti e quanto valgono effettivamente determinati sport nell’industria dell’intrattenimento.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >