Society
di Simone Stefanini 18 Dicembre 2018

I 20 maglioni più brutti per festeggiare il Natale

Va bene che i maglioni brutti sono il must del Natale, ma qui si esagera

Si avvicina il Natale e ce ne sono di cose sgradevoli che dobbiamo affrontare. I parenti che non sappiamo chi sono, i pranzi e le cene che non finiscono mai, i regali da dover fare anche ai colleghi che odiamo, i parenti l’abbiamo già detto?

 

anigif_mobile_e79740c1a3c0b079232deee8fb80000b-23 buzzfeed

Ecco, magari possiamo ovviare a tutto questo stress indossando uno dei maglioni più brutti a tema natalizio che possiamo trovare. Per ispirare la vostra fantasia e maestria nella produzione di cose inutili, prendete spunto da questi maglioni brutti che ha pubblicato il sito BoredPanda, chiedendo ai lettori di mostrare i loro.

Se pensate di poterli battere, postate i vostri maglioni brutti nei commenti e li aggiungeremo senza alcun pudore.

 

ugliest-christmas-sweaters-28__605 Bored Panda

1. I massimi livelli di perversione possibile? Sì. Perché nello stesso maglione ci sono un tirannosauro rex intento a spaventare Babbo Natale mentre caga. Il tutto, brandendo un bastone di zucchero con le sue zampine inutili. Bellissimo.

 

image1042__605 Bored Panda

2. Gattini per Natale? Certo, con questo maglione osceno che reca un micio di peluche in sovraimpressione.

 

P1000764__605 Bored Panda

3. Non possiamo non rimanere sconvolti dalla renna che defeca M&Ms (o altre prelibatezze che non ce la sentiamo di assaggiare).

 

ugliest-christmas-sweaters-31__605 Bored Panda

4. Basta con Star Wars, è tempo di andare controcorrente e palesarsi alla cena di Natale con Spock.

 

ugliest-christmas-sweaters-201__605 Bored Panda

5. Il Babbo Natale è ciccione e non passa dal camino. Il tutto, raffigurato splendidamente in un maglione brutto.

 

ugliest christmas sweaters 605 Bored Panda

6. No, il tirannosauro non era il massimo della perversione. Ce lo vendono come maglione natalizio di allattamento e noi che siamo ingenui ci vogliamo credere. Ah, questo lo si può anche comprare.

 

ugliest christmas sweaters 24 605 Bored Panda

7. Avete mai pensato di vestirvi letteralmente da albero di Natale? Sembra proprio un costume perfetto per essere cacciati di casa.

 

ugliest christmas sweaters 311 605 Bored Panda

8. La vera coppia natalizia si veste con un doppio maglione combinato su cui campeggia una renna che espelle il superfluo da davanti e da dietro. Bene.

 

ugliest christmas sweaters 23 605 Bored Panda

9. La coppia natalizia che ci ama alla follia, imita i due signori qui sopra e propone delle foto lui-lei vestiti da Santa Claus.

 

ugliest christmas sweaters 22 605 Bored Panda

10. Altra variante cosplayer di albero di Natale semovente.

 

ugliest christmas sweaters 29 605 Bored Panda

11. Semplicemente meravigliosa. Prego notare l’espressione contrariata di Gesù Compleanno. Forse perché  già indossa una croce, presagio di sfiga?

 

ugliest christmas sweaters 181 605 Bored Panda

12. Ah ok quindi questo è un maglione? Per mia zia era un copridivano.

 

ugliest christmas sweaters 27 605 Bored Panda

13. Questo maglione dà un senso d’angoscia, non chiedeteci perché.

 

ugliest christmas sweaters 25 605 Bored Panda

14. Poteva mancare il cosplayer della renna? No e grazie al cielo le braccia interpretano le corna, per dare un senso di veridicità alla cosa.

 

ugliest christmas sweaters 33 605 Bored Panda

15. Ma quindi, la renna che vomita dolciumi è il must di questo Natale? Questo maglione è addirittura hi-tech, addobbato con le lucine.

 

ugliest christmas sweaters 26 605 Bored Panda

16. Hairy Christmas vive del gioco di parole con Merry. Sappiamo che c’eravate arrivati da soli, ma la visione del petto villoso di questo bellimbusto ci ha lasciato senza parole.

 

ugliest christmas sweaters 281 605 Bored Panda

17. Raggiungiamo vette epiche col maglione con la palla di Natale incorporata, che se ti metti a fare le capriole fa scendere la neve.

 

ugliest christmas sweaters 261 605 Bored Panda

18. Per non sbagliare, lui è tutto: Babbo Natale, l’albero, la stella e i regali. Un giustone.

 

ugliest christmas sweaters 21 605 Bored Panda

19. Non è facile commentare questa foto dopo mangiato, concedetecelo.

 

ugliest christmas sweaters 191 605 Bored Panda

20. Signora, su, un po’ di contegno! Le pare il caso di collocare il naso del pupazzo proprio lì?

FONTE | boredpanda.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >