Society
di Gabriele Ferraresi 21 Marzo 2016

Al CERN di Ginevra stanno cercando un artista, ecco come candidarsi

Tre mesi di residenza, una borsa di studio da circa 14mila euro e la possibilità di esplorare la frontiera tra arte e scienza

Arts@CERN from Arts@CERN on Vimeo.

 

Arte e scienza sono vie per esplorare il significato dell’esistenza, sono perfettamente conciliabili: anche per questo tre mesi di residenza d’artista, una borsa di studio da circa 14mila euro e la possibilità di esplorare una frontiera affascinante, proprio al confine tra arte e scienza sembrano una possibilità interessante, e la offre il CERN di Ginevra.

Sì, perché il Cern di Ginevra sta cercando un artista per il COLLIDE International Award, qualcuno che sia disposto a dimostrare che arte e acceleratori di particelle sono tutt’altro che distanti. E farlo in uno dei luoghi più importanti della ricerca scientifica a livello globale. Ma di cosa si tratta nel dettaglio?

Dal 2011 esiste Arts@Cern, che dall’interno dell’istituzione scientifica cerca di creare sinergie tra arte, scienze e tecnologia: per farlo invita artisti che si interroghino sul significato culturale della scienza, e che sappiamo per esempio trasformare in un’opera d’arte gli oggetti delle ricerche effettuate dagli scienziati del Cern. Ricerche e studi che già in molti casi arrivano a un tale livello di complessità e astrazione da essere già una forma d’arte.

Un po’ come questa gif che racconta l’esperimento LHC, quello del Bosone di Higgs, “la particella di Dio”

 

 

La residenza durerà nel complesso tre mesi: due passati in Svizzera, al Cern, uno a Liverpool, al FACT – Foundation for Art and Creative Technology – che collabora con l’istituzione scientifica europea per il progetto.

Ecco qualche requisito necessario all’artista che si vuole candidare: il primo fra tutti, è un ottimo inglese, l’esperanto parlato al Cern. Senza un english più che fluent è inutile candidarsi.

Una volta giunto al Cern l’artista ospite lavorerà con il team di Arts@Cern, incontrerà scienziati, dovrà presentare workshop e incontri, oltre a dialogare con la comunità scientifica. “La nostra speranza è creare un collegamento tra i nostri scienziati e grandi artisti internazionali attraverso ‘collisioni creative’, incoraggiando entrambi i campi a sfidarsi e ispirarsi, spingendo più avanti i confini dei ruoli tradizionali e delle metodologie consuete” ha spiegato Monica Bello, la direttrice di Arts@Cern. Potete candidarvi direttamente sul sito del CERN, c’è tempo fino al 23 maggio.

FONTE | MENTALFLOSS

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >