Society
di Simone Stefanini 15 Novembre 2018

Il giapponese che ha sposato un ologramma e tutti gli altri matrimoni impossibili

Quando la vita non va come vuoi, puoi sempre sposare un oggetto inanimato

Neanche la madre di Akihiko Kondo ha accettato di andare al suo matrimonio. Strano no? È tuo figlio, si sposa, ci devono essere problemi con la moglie. Esatto. Innanzitutto la differenza d’età: 35 anni lui e 16 lei, un po’ troppa per la mamma che è una tradizionalista. Poi c’è un piccolo particolare: lui è un essere umano, lei un ologramma di cantante virtuale.

Si chiama Hatsuke Miku e l’uomo dice di esserne innamorato da sempre, bontà sua. Lei è famosissima in Giappone, ha i capelli lunghi turchesi raccolti in due code e gli occhi grandissimi. Ha fatto innamorare una nazione e, evidentemente, qualcuno se l’è presa proprio a cuore fino ad arrivare a chiederle la mano. Beh, mano…

Tranquilli, prima di tirare pomodori allo schermo, il matrimonio non ha valenza legale, è solo una cerimonia pubblicitaria. Certo non per il nostro ragazzone, che è davvero innamorato di un pupazzo, ma prima di giudicarlo male, sappiate che Kondo è uno dei tanti che hanno sposato oggetti inanimati, forse delusi dal genere umano, forse antisociali, forse mezzi matti. beh, in ogni caso, come si fa a resistere al fascino di una roccia o di un cuscino, specialmente il lunedì mattina?

Aaron Chervenak ha sposato il suo cellulare, Eija-Ritta Berliner-Mauer sposò il muro di Berlino, il giapponese conosciuto come Sal9000 sposò Nene Anegasaki, un personaggio del videogioco  Love Plus, Tracey Emin sposò una roccia, Amy Wolfe invece 1001 Nachts, una gondola in un parco di divertimenti, Erika Eiffel ha sposato la torre dallo stesso nome, Chang Hsi-hsum una Barbie, Liu Ye ha sposato una sua foto,  Bill Rifka un iBook, Lee Jin-gyu un cuscino, Edward Smith ha sposato un Maggiolone Volkswagen e Carol Santa Fe ha sposato una stazione ferroviaria. Gli esseri umani citati qui sopra non sono neanche tutti quelli che hanno convolato a nozze con sposi inusuali, ma il mondo è bello perché è vario, no?

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >