Le peggiori risse in Parlamento tra i politici nel mondo

Schiaffi, pugni, sedie tirate, royal rumble in stile wrestling. In Parlamento, questo ed altro. Tutte le peggiori scene dal mondo

Society
di Simone Stefanini facebook 27 febbraio 2015 12:51
Le peggiori risse in Parlamento tra i politici nel mondo

La crisi economica mondiale ha fatto perdere la fede della gente nella politica, che dopo il fallimento dei grandi ideali, ha tentato in qualche modo di rimanere a galla, a volte aiutandosi con strategie e colpi veramente bassi. Questo è un dato di fatto, che lo si voglia o no. Non è raro, quindi, che il luogo istituzionale deputato alla riflessione, alla proposta e alla scelta, il Parlamento, sia teatro di risse tra politici di opposte fazioni, che tirano fuori i peggiori istinti in mondovisione, facendo vergognare un po’ tutti e dando un esempio veramente pessimo. Attenzione però, gridare “tutti a casa” serve a poco. Casomai occorrerebbe puntare su una classe politica migliore.

La settimana scorsa, ad esempio, è toccato alla Turchia, con una royal-rumble incredibile, a causa della proposta di legge per dare alla polizia più potere per stroncare le manifestazioni di protesta.  Calci, pugni e anche qualche sedia tirata:

Turkey Parliament

[foto AP]

 

Questa invece è successa in Ucraina l’anno scorso, durante l’approvazione del decreto presidenziale per chiamare i riservisti alle armi:

Ukraine

[foto Kharchenko/NurPhoto/ZUMA Wire]

 

Anche in Sudfrica le cose non vanno meglio: pochi giorni fa c’è stata un rissa tra la polizia e l’opposizione, dopo che quest’ultima voleva destituire il presidente Zuma a causa di episodi di corruzione:

SAfrica

[foto Rodger Bosch, Pool APT]

 

Questo accadeva in Nepal a gennaio,  lanci di sedie dell’opposizione durante il discorso dell’Assemblea Costituente:

Nepal

[foto Bikram Raj / AP]

 

Settembre 2013: un membro del Parlamento in Giordania ha sparato qualche colpo di Kalashnikov fuori dalle camere. Fortunatamente nessuno si è fatto male:

Jordan

[foto ODN / YouTube]

 

Nel maggio del 2013, in Venezuela, mega rissa durante i risultati elettorali:

http://www.youtube.com/watch?v=AtflO6-fbTU

 

Una massa indistinta di persone che erutta come un vulcano a Taiwan nel 2010, dopo la reazione dello speaker alla proposta di fare un patto commerciale con la Cina:

Taiwan

[foto Wally Santana / AP]

 

A novembre del 2011, in Corea del Sud, Kim Seong-dong esplode del gas lacrimogeno in aula, per bloccare la ratificazione dell’accordo di libero commercio con gli Stati Uniti:

SKorea

[Foto Yonhap / AP]

 

Novembre 2013: quello che sarebbe diventato il sindaco di Toronto, Rob Ford, mette KO la consigliera Pam McDonnell, mentre corre contro i disturbatori:

RobFord

[Foto The Canadian Press / Paola Loriggio / AP]

 

E in Italia, vi starete chiedendo? Guardatevi questa bella rissa tra i deputati di Futuro e Libertà e quelli della Lega Nord, dopo l’intervento dell’allora Presidente della Camera Gianfranco Fini in tv, nell’ottobre del 2011:

 

Oppure quella, ben più recente, dei deputati di PD e SEL che si prendono a pugni in aula durante il dibattito sulla riforma costituzionale, nel febbraio del 2015:

In fatto di risse, non ci piace essere secondi a nessuno.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)