Society
di Claudia Mazziotta 8 Maggio 2020

Non dimentichiamoci degli altri: la raccolta fondi “Sharing is Caring” per il Sudafrica

Partecipa alla raccolta fondi di Mellon Educate per le township di Città del Capo. Non dimentichiamoci mai di chi è estremamente più bisognoso di noi: una piccola donazione può fare davvero la differenza

Tutto il mondo è in lockdown e mentre riprende lentamente ad ingranare, ci rendiamo conto che non abbiamo avuto un attimo di tempo per pensare agli altri. Presi dalle nostre preoccupazioni, dai nostri problemi e dalle difficoltà, non abbiamo avuto un secondo per ricordarci che il mondo andava avanti con le sue ingiustizie, le sue discriminazioni, le sue violenze, le sue miserie e la sua povertà, la sua estrema povertà.

In alcuni luoghi del mondo l’emergenza coronavirus si è andata sommando a un’infinità di altri problemi già esistenti, tra cui quelli igienico-sanitari. In un momento in cui in tutto il mondo riecheggia la formula del distanziamento sociale, in alcuni luoghi le persone vivono in baracche di lamiera, distanti anche meno di un metro l’una da l’altra, senza la minima possibilità di igienizzare l’ambiente e con la difficoltà di fornire acqua corrente per potersi lavare le mani.

Tra le baraccopoli di tutto il mondo, anche nelle township di Città del Capo il distanziamento sociale ha un impatto estremamente diverso dalle altre città e il pericolo di un contagio senza controllo è più che mai reale. L’epidemia da coronavirus non si sovrappone solo al sovraffollamento, alla mancanza di acqua, all’impossibilità di istituire norme igieniche e ad altri problemi, ma si sovrappone anche all’epidemia di HIV, che in Sudafrica ha il più altro profilo al mondo, con circa 7,7 milioni di persone contagiate. Inutile immaginare la quantità di persone immunodepresse per le quali il contagio da coronavirus potrebbe essere fatale.

L’associazione benefica irlandese Mellon Educate,che da anni opera nelle zone più povere e disagiate della città costruendo case, scuole, fornendo adeguati piani scolastici e materiali per le strutture scolastiche già esistenti nelle township sudafricane, ha lanciato una raccolta fondi. Si chiama “Sharing is caring, una catena di aiuti per fornire assistenza diretta agli abitanti delle township, fornendo cibo, medicinali, mascherine e altri dispositivi di protezione agli abitanti delle zone più povere di Città del Capo.

La raccolta fondi organizzata da Mellon Educate può davvero impedire che questa epidemia si trasformi in una vera e propria strage senza precedenti e con un piccolo contributo monetario si potrà dare un aiuto concreto a delle persone che si trovano completamente indifese di fronte ad una pandemia globale di questo tipo. Una piccola donazione può veramente fare la differenza: con un contributo 20 € si può acquistare cibo per un intero mese per una famiglia di 6/9 persone.

In un periodo storico in cui tutti stiamo attraversando difficoltà di vario tipo, tutti i nostri problemi meritano attenzione ed aiuto. Ma è anche giusto non dimenticarsi mai di chi è estremamente più bisognoso di noi e che può essere aiutato con una piccola donazione

Partecipa alla raccolta fondi “Sharing is caring” di Mellon Educate QUI.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >