iSphere, l’alternativa futuristica alle mascherine

Cerchi una divertente e stilosa alternativa alle classiche mascherine? iSphere è il progetto open source che fa per te. I creatori sono due artisti berlinesi che si sono ispirati ai fumetti di fantascienza e alle creazioni dei movimenti utopici degli anni ’50-’60

iSphere è un progetto nato dalle menti di Marco Canevacci (Dr. Trouble) & Yena Young (Ms. Bubble), duo fondatore di Plastique Phantastique, collettivo artistico di base a Berlino. Si tratta di caschi in plastica, assolutamente futuristici, che rappresentano una stilosa e divertente alternativa alla classica mascherina.

Il progetto è open source, dunque tutti possono produrlo, svilupparlo e migliorarlo. Sul sito del progetto, il tutorial per realizzare la tua iSphere (con un costo stimato di 20 euro) e i gadget aggiuntivi per dare un tocco unico e accessoriare la tua iSphere con un parasole, un microfono integrato, delle cuffie, un ventilatore, un boccaglio o altro.

Il design iconico di iSphere “si ispira ai fumetti di fantascienza degli anni ’50 e alle creazioni dei movimenti utopici degli anni ’60. È un oggetto divertente e serio che stimola come affrontare questa situazione eccezionale”. Anche a Berlino, infatti, dal 27 aprile è obbligatorio coprire bocca e naso nei trasporti pubblici.

iSphere è solo un inizio, forse, della sperimentazione artistica e creativa dei “dispositivi di protezione individuale” che dobbiamo utilizzare e che, con tutta probabilità, diventeranno accessori e parte integrante del nostro vestire quotidiano.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >