Il presidente Sergio Mattarella è rettiliano? Ecco le prove.

Un sito non proprio attendibile ci dimostra con le prove (e che prove) che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sia indubbiamente un rettiliano.

Society
di Raffaele Portofino 2 febbraio 2015 11:42
Il presidente Sergio Mattarella è rettiliano? Ecco le prove.

[WARNING: QUESTO ARTICOLO CONTIENE IRONIA]

Andiamo per ordine: cos’è un rettiliano? Attenendoci a quel cervellone che si vanta di essere Wikipedia, “Gli uomini rettile o uomini serpente sono creature leggendarie menzionate nella mitologia e nel folclore di varie culture, aventi fattezze di rettile umanoide. In epoca contemporanea sono anche presenti nella fantascienza, nell’ufologia e nelle teorie del complotto, che per descriverli usano anche i termini di rettiloiderettilianoumanoide rettilianodinosauroidesaurianouomo lucertolaHomo saurus e popolo lucertola.”

Una cosa tipo i Visitors (serie tv americana del 1984), lucertoloni a sangue freddo, più intelligenti e potenti degli uomini, che vivono sulla terra mimetizzato da esseri umani, per prenderne il controllo e dominarla. Un plot cinematografico sfruttato fino all’osso, eppure, tra i complottasti di quelli arciconvinti, c’è pure chi crede a questa teoria. I potenti sono tutti rettiliani e si eleggono tra di loro per conquistare il mondo. Obama, Renzi, la Merkel, tutti Visitors. Quindi, secondo loro, logicamente, anche il neo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

mattareptile

 

Esiste un sito chiamato chiaveorgonica.altervista.org, che ospita le più strampalate teorie aliene, supportate dall’autorevole esperienza di Peppe Pluton, contattista sardo, uno che si presenta così: “Amore e pace fratelli umani, sono Peppe Pluton, discendente della stirpe di Davide e intercessore dei pleiadiani.” FONTE | chiaveorgonica.altervista.org e che già aveva redatto, sempre per lo stesso sito, la Guida al riconoscimento di un rettiliano, di cui vi citiamo volentieri alcune parti:

“Ad un occhio non abituato i rettiliani appaiono in tutto e per tutto come dei normali esseri umani, grazie alla loro tecnologia e ai loro poteri mentali, tramite i quali sfruttano il nostro limitatore, è molto semplice per loro mimetizzarsi. Basta però aprire la nostra mente alla possibilità che esistano (a quanto pare per via del limitatore qualcuno non ne ha la capacità) per spezzare l’incantesimo, notando così i piccoli particolari che contraddistinguono i draconiani. Il dettaglio più inconfutabile e senz’altro la membrana x, che copre i loro occhi mascherandoli da occhi umani. Tale membrana copre quasi tutto l’occhio, ad eccezion fatta della parte centrale nera, che è ben visibile quando assume la forma di X, V o Y, dovuta al movimento della membrana. […] Degne di nota sono le abitudini sessuali dei rettiliani, tramite le quali sono facilmente riconoscibili. A questo proposito dobbiamo ringraziare l’enorme contributo di Peppe Pluton, che da ragazzo ha subito violenze dal rettiliano conosciuto come Solange in vacanza in Sardegna. I rettiliani non provano desiderio sessuale nei confronti degli umani, non sono infatti in grado di procreare con loro, bensì provano un innato piacere nel sodomizzarli e sottometterli. ” [fonte]

Benché piuttosto scossi dall’orribile esperienza di Peppe, andiamo a capire perché Sergio Mattarella  sarebbe un rettiliano, secondo le teorie di chiaveorgonica.altervista.,org: FONTE | chiaveorgonica.altervista.org

Gli occhi dell’ex DC hanno la terza palpebra, la membrana X. Ci tengono a dire che di persona è difficile notare questo dettaglio per via (e di cosa sennò?) delle interferenze mentali, ma in foto si sgama facile:

Schermata 2015-02-02 alle 11.04.59

 

“Se osserviamo bene altre fotografie potremo facilmente notate che nonostante il nostro neo presidente abbia occhi chiari essi appaiono scuri, soprattutto se fotografati dietro ai suoi occhiali (che potrebbero essere un dispositivo di cammuffamento). Come già detto in precedenza, il vero colore delle orbite rettiliane è nero.”

occhi2

 

“Altro segnale che fa scattare il campanello di allarme è la forma dei denti e della bocca. Come ben saprete i rettili, a differenza di noi mammiferi, non presentano diversificazione nei denti (niente incisivi, canini o molari) ma sono tutti di forma più o meno uguale e conica. Infatti i rettili non masticano, ma ingoiano il cibo intero.”

denti-225x300

 

Dunque pensavate che l’elezione del nuovo Presidente fosse solo un’abile mossa politica? Non c’avete capito proprio nulla. Mattarella conquisterà il mondo attraverso i suoi poteri di persuasione e di controllo mentale e, già che c’è, ingerirà parecchio cibo crudo, che dice faccia anche bene alla salute. Il tutto, perché indossa gli occhiali e non ha i denti perfetti come la dentiera di George Clooney. Confutare le tesi dell’esperto Peppe Pluton sembra talmente difficile che non ci proviamo nemmeno, consci del fatto che, nel 2015, sappiate benissimo distinguere un umano da un rettiliano e che non abbiate davvero bisogno dei nostri avvertimenti.

Ricordatevi solo una cosa: se Sergio Mattarella vi inviterà mai a cena, non andate, la pietanza principale potreste essere voi.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)